5 modi per promuovere il tuo hotel a livello locale

Il mercato locale rappresenta un aspetto fondamentale per il successo di una struttura ricettiva, per questo è importante dedicare risorse alla promozione locale del vostro hotel.

L’industria turistica si poggia sempre di più sui visitatori internazionali e sulle prenotazioni online, come dimostrano i report che esaminano la situazione negli Stati Uniti d’America. Tra il 2005 e il 2018, secondo l’indagine condivisa di recente da Forbes Agency Council, gli USA hanno visto aumentare il numero di turisti stranieri da 89,9 a 142,2 milioni ogni anno.

Numeri che possono essere utilizzati, fatte le dovute proporzioni, anche per il settore turistico italiano. Quanto riportato da Forbes Agency Council prende in esame un periodo abbastanza lungo (tredici anni), che ha visto l’esplosione di diversi fenomeni chiave quali smartphone e Internet.

Si tratta di un dettaglio importante, perché è chiaro che una crescita simile non è pronosticabile da qui al 2030 per tutta una serie di fattori da prendere in seria considerazione: timore per un periodo di recessione e movimento ambientale contro gli spostamenti lunghi (voli aerei) in primis. Per questo motivo, è fondamentale che concentriate gli sforzi per un maggiore sviluppo del marketing locale. Ecco 5 modi per promuovere il vostro hotel a livello locale.

Creare offerte speciali per i locali

La creazione di pacchetti speciali per i viaggiatori locali è il primo passo che potete intraprendere. Sono numerose le idee da cui attingere. Prendendo come punto di riferimento il mercato statunitense, potreste ad esempio proporre tariffe esclusive per i locali, vale a dire persone che abitano nella stessa regione della vostra struttura o, più in generale, per chi vive in Italia.

Un altro modo per incentivare le prenotazioni è offrire ai turisti sconti sui trattamenti organizzati da centri benessere qualificati oppure carte regalo da sfruttare all’interno di uno o più ristoranti convenzionati con l’hotel. Oltreoceano, alcune strutture ricettive sono solite offrire l’accesso gratuito a eventi locali di un certo interesse, come può essere ad esempio un concerto musicale o una mostra che ospita opere di artisti famosi a livello internazionale.

Rendere l’hotel un luogo di esperienza e non di semplice soggiorno

La domanda che dovete porvi quando cercate di promuovere l’hotel a livello locale è la seguente: perché una persona che abita in questa città o regione dovrebbe preferire l’albergo alla sua casa? La risposta è semplice: perché può sperimentare esperienze fuori dall’ordinario.

Nonostante sia significativa la pulizia e l’arredamento di ciascuna stanza, è ancora più importante offrire ai locali attività uniche, per le quali farebbero volentieri uno strappo alla regola prenotando un soggiorno nel vostro hotel. Tra le esperienze più consigliate, la cucina occupa sicuramente il primo posto: dai corsi personalizzati, a una cena con accanto un famoso chef della propria città, sono tante e diverse le soluzioni inerenti il settore culinario tra cui potete scegliere.

Sono molto amate anche le esperienze in un centro Spa, oppure attività all’aperto come mountain bike, percorsi di trekking in montagna e snorkeling. Scegliete l’esperienza che pensate possa essere più adatta al contesto in cui vi trovate.

Stringere una collaborazione con brand locali, influencer e quotidiani

La rilevanza di un marchio (nel caso specifico l’hotel che gestite) è determinata da una serie di elementi importanti, tra cui il supporto di altri brand (non necessariamente dello stesso settore) e di personalità di spicco capaci di influenzare le scelte degli utenti.

Di conseguenza, se volete promuovere l’albergo a livello locale, non è possibile pensare di prescindere dalla collaborazione con brand locali e i cosiddetti influencer, oltre alla pubblicità sui quotidiani.

Maggiore è la credibilità di un marchio, più alte sono le possibilità che i consumatori lo scelgano. A tal riguardo, sono tante le iniziative da poter mettere in campo. Avete ad esempio l’opportunità di invitare un determinato brand locale per organizzare un evento unico all’interno della struttura ricettiva, andando a coinvolgere i clienti presenti. Allo stesso modo, potete scegliere tra una lista di piccoli influencer noti nella zona e ospitarli per uno o due giorni, organizzando un incontro speciale con gli ospiti dell’albergo.

Diventare un punto di riferimento per i clienti locali

Un’altra chiave di successo nella promozione dell’hotel a livello locale è riuscire a diventare un punto di riferimento per i clienti della zona anche dopo la fine del loro soggiorno.

Il modo migliore per raggiungere lo scopo è aprire un blog ufficiale, dove dare consigli sullo stile di vita da seguire durante tutti i dodici mesi dell’anno. Ad esempio, potete intervistare lo chef del vostro ristorante e offrire gratuitamente ricette speciali. In aggiunta a ciò, prendete in considerazione anche l’opportunità di dedicare aggiornamenti frequenti al tema salute, magari chiedendo aiuto allo staff del vostro centro benessere.

Se l’hotel non ha una Spa, potete sempre stringere una collaborazione con un centro estetico della città, verso cui dirotterete i clienti quando prenoteranno una seconda volta. Le possibilità che ciò accada sono tanto più alte quanto maggiore sarà la credibilità dei consigli che riuscirete a trasmettere tramite il blog.

Usare metodi di distribuzione intelligenti

La comunicazione delle strategie riportate qui sopra riveste un aspetto determinante. Per questo motivo, è importante usare metodi di distribuzione intelligenti, avendo sempre come obiettivo quello di raggiungere quante più persone possibili nella vostra area.

Prima di tutto occorre aggiornare le proprie liste di contatti, accertandosi della presenza dei turisti che hanno soggiornato in hotel di recente. In secondo luogo, dovete scegliere i mezzi di comunicazione più adatti: tra questi meritano una menzione speciale le newsletter spedite a intervalli regolari, soprattutto se l’obiettivo è promuovere un evento o un’offerta a livello locale.

È consigliato inoltre l’utilizzo dei social network, su tutti Facebook (come prima opzione) e Instagram (in alternativa). Infine, ricordate che se utilizzate gli annunci sponsorizzati tramite Facebook potete anche decidere di inviarli a una ristretta cerchia di follower in base alla loro posizione.

Scritto da:

Pubblicato il: 7 Febbraio 2020

Filed Under: Approfondimento, Brand Reputation

Visite: 701

Tags: , ,

Lascia un commento