Viaggiatori d’affari: amore a primo Mobile Check-in

Una volta abolite le restrizioni per il Covid-19, più della metà dei viaggiatori d’affari affermano di essere disposti a rimettersi in viaggio. Ma la condicio sine qua non affinchè questo avvenga, sarà l’utilizzo del mobile check-in da parte delle strutture ricettive scelte per il soggiorno.

In un recente sondaggio di SAP Concur il 41% dei viaggiatori d’affari, a livello mondiale, afferma che il mobile check-in sarà di vitale importanza per la ripresa dei viaggi.

Una risposta maggiore proviene soprattutto dai business men canadesi (più del 50%). Quest’ultimo dato è molto importante per il mercato turistico italiano che trova nei viaggiatori americani più del 40% dell’occupazione.

Metodo di prenotazione

Sempre in riferimento al Canada, il 24% dei viaggiatori d’affari canadesi afferma che è più probabile che inizierà a prenotare con le agenzie di viaggio online, mentre il 22% dichiara che prenoterà direttamente con una compagnia aerea o un sito web/app di hotel.

Solo il 18% afferma che utilizzerà l’appoggio della propria azienda per le prenotazioni degli hotel. Il 17% invece conferma che utilizzerà i motori di ricerca tradizionali.

La maggior parte degli intervistati ha dichiarato di aspettarsi risultati negativi per la propria azienda a causa delle restrizioni di viaggio. In quanto, è proprio l’interazione di persona a portare più risultati negli affari.

Aspettative di viaggio

“La nostra ricerca mostra che i viaggi continueranno a svolgere un ruolo insostituibile nel soddisfare le esigenze aziendali critiche. Tuttavia, la salute e la sicurezza dei viaggiatori e una nuova era di preparazione e di politiche di viaggio saranno al centro dell’attenzione durante la ripresa dei viaggi”.

“Le aspettative emergenti in materia di salute e sicurezza personale significheranno una nuova era di decisioni, processi e innovazioni nel settore dei viaggi”, ha dichiarato Victoria DeBoon, direttore delle vendite di SAP Concur Canada, in un’intervista a IT World Canada.

A causa della pandemia c’è stato un grosso cambiamento sull’aspetattiva di viaggio. Ora il viaggio in sé produce stress, dice DeBoon. Stress prodotto, soprattutto, dalla pressione che la maggior parte delle aziende ha nel garantire sicurezza ai propri collaboratori.

Salute mentale e sicurezza

Parlando di salute e sicurezza, il 20% dei viaggiatori canadesi, rispetto al 12% a livello globale, afferma che i fornitori di servizi di trasporto saranno i più responsabili. A seguire, il datore di lavoro (14%), il governo (13%) o la società di gestione dei viaggi della loro azienda (10%).

Anche se è difficile prevedere come sarà il futuro dei viaggi d’affari, una cosa è certa, la tecnologia svolgerà un ruolo chiave per alleviare le preoccupazioni dei viaggiatori d’affari.

“In questo momento, le aziende dovrebbero ascoltare i dipendenti e investire nelle soluzioni che i loro viaggiatori desiderano, comprese le misure che ritengono necessarie quando riprenderanno a viaggiare. Il miglioramento delle informazioni sulla sicurezza dei viaggiatori, la richiesta di un’approvazione prima del viaggio o una maggiore capacità di modificare rapidamente i piani di viaggio”. Dal mobile check-in alla comunicazione digitale sugli aggiornamenti dei viaggi, l’abilitazione della tecnologia giocherà un ruolo fondamentale nell’aiutare i viaggiatori d’affari a sentirsi sicuri”, dice Deboon.

“È essenziale che le aziende implementino e applichino politiche che garantiscano la sicurezza, la salute e la protezione dei viaggiatori”, ha aggiunto.

È importante per un’azienda avere un piano d’azione per il verificarsi di un’emergenza durante il viaggio d’affari. I business men utilizzano sempre di più siti e app self-service che rendono difficile il lavoro dei travel managers aziendali.

Perciò, diventa importante poter localizzare tempestivamente i propri dipendenti in caso di ermergenza.

Altre funzioni dell’applicazione mobile che saranno importanti quando i viaggi di lavoro riprenderanno, includono:

  • informazioni sulla sicurezza dei viaggiatori
  • la possibilità di prenotare viaggi aerei
  • la possibilità di visualizzare e gestire il loro itinerario di viaggio

Inoltre, quasi il 30% dei viaggiatori d’affari canadesi desidera ricevere notifiche automatiche per le prenotazioni o le spese fuori programma.

La maggior parte di loro cerca un’ampia gamma di funzioni on-demand, tra cui i programmi fedeltà (20% a livello globale) e la possibilità di creare e inviare automaticamente un rapporto spese (21%).

 

Vuoi aumentare la performance del tuo sito internet?

Scopri di più sul nostro sito Hotel Nerds Solutions!

Scopri di più!

Scritto da:

Pubblicato il: 14 Settembre 2020

Filed Under: Approfondimento, Turismo

Visite: 223

Tags: , , ,

Lascia un commento