Turismo: il Mobile sarà uno dei trend più importanti del 2015

Come abbiamo già sottolineato più volte, anche in base alle nuove politiche di indicizzazione di Google, il Mobile sarà uno dei trend più importanti per il turismo nel 2015. Una nuova ricerca ha infatti evidenziato come entro il 2017 più del 30% delle prenotazioni online verranno effettuate tramite dispositivi portatili come smartphone e tablet.

Per quanto riguarda le OTA, questo risultato sarà raggiunto principalmente grazie all’ottimizzazione di applicazioni grazie all’uso della geolocalizzazione per consentire agli utenti di trovare strutture e ristoranti così da prenotare senza dover necessariamente accedere a un computer.

Uno studio di BuzzCity ha sottolineato anche dei cambiamenti per quanto riguarda i viaggiatori aziendali, di cui il 30% ha dichiarato di fare riferimento unicamente ai propri dispositivi mobile per effettuare prenotazioni Last Minute. Anche grazie all’enorme diffusione di smartphone e tablet a livello internazionale, è possibile affermare con una certa sicurezza che proprio il Mobile sia una delle forze motrici per il settore turistico nel 2015, con la necessità anche sia OTA che hotel si facciano trovare pronti per accogliere la sfida in modo adeguato.

Il Mobile è ritenuto dalle aziende turistiche una delle opportunità più interessanti peri l 2015.

Il Mobile è ritenuto dalle aziende turistiche una delle opportunità più interessanti peri l 2015.

Proprio vista l’importanza del Mobile per il turismo nell’immediato futuro, le compagnie e gli hotel dovranno farsi trovare preparati assicurandosi che i propri siti web siano pienamente ottimizzati per smartphone e tablet, garantendo una navigazione semplice e intuitiva che permetta di mettere in risalto, anche sugli schermi più piccoli, i contenuti più importanti agli occhi di un potenziale ospite o utente.

In caso contrario, c’è il serio rischio di rimanere fuori dai giochi e di essere fortemente danneggiati, perdendo attrattiva rispetto ai propri concorrenti. Questo perché il 71% degli utenti che visitano siti non ottimizzati per piattaforme mobile, come riportato da Leonardo, ha dichiarato di tornare indietro e proseguire la propria ricerca. Oltre quindi a perdere un potenziale cliente, c’è il rischio concreto che questo possa scegliere una struttura concorrente.

Turismo: una questione di personalizzazione

Naturalmente la sempre maggiore popolarità delle piattaforme mobile rappresenta una sfida non priva di insidie per chiunque si trovi ad operare nel settore turistico ed alberghiero. Aldilà di un sito ottimizzato per smartphone e tablet proporre contenuti inerenti alle esigenze degli utenti è una questione fondamentale:

  • Il 74% dei consumatori che acquista online hanno dichiarato di ritenersi frustrati nel caso in cui vengano visualizzati contenuti irrilevanti rispetto alle loro ricerche (dato e-estrategy).
Le priorità per gli operatori del settore turistico.

Le priorità per gli operatori del settore turistico.

Perfezionare la User Experience

Oltre all’ottimizzazione dei contenuti in base alle esigenze degli utenti, l’industria del turismo ha evidenziato il tasso di conversazione come secondo fattore più importante per il 2015. Viste le ingenti spese degli utenti per le prenotazioni online, le aziende non possono assolutamente fare a meno di tenere in considerazione l’esperienza utente nella progettazione di servizi e siti web per smartphone e tablet, soprattutto per quanto riguarda le procedure di prenotazione.

Qualsiasi impegno profuso nel far arrivare con successo i visitatori al nostro sito web, attraverso strategie di web marketing, risulterà totalmente fallimentare nel caso in cui la user experience sia negativa, con il rischio concreto che l’utente abbandoni il sito web in pochissimi istanti.

Fonte immagine: Freepik

Scritto da:

Pubblicato il: 15 Aprile 2015

Filed Under: Approfondimento

Visite: 2370

Tags: , , , , ,

Lascia un commento