Turismo domestico post-Coronavirus

Mentre per i viaggi su larga scala dovremo aspettare ancora un po’, il turismo domestico sarà il primo segnale di ripresa dalla pandemia di Coronavirus.

Con l’allentamento delle restrizioni in tutto il mondo, il turismo domestico è destinato a svolgere un ruolo vitale nella ricostruzione delle economie e a fungere da indicatore per la salute e la sicurezza delle nazioni.

Tuttavia, l’impennata avverrà a ritmi diversi in tutto il mondo, per cui il turismo domestico si riprenderà in modo irregolare. Alcuni paesi potrebbero rimettere rapidamente in moto la loro economia, mentre altri si troveranno a lottare per un periodo di tempo più lungo.

Di certo c’è che le preferenze del turista post Covid-19 non saranno le stesse di sempre; che i turisti siano cambiati per sempre?

Per ora è importante che gli albergatori si focalizzino sulla strategia per attrarre più viaggi domestici possibili. Questo è ciò che vedremo nell’articolo di oggi!

Cos’è il viaggio domestico?

Prima di entrare nel vivo della strategia da adottare, andiamo a capire cos’è un viaggio domestico. I viaggi domestici sono caratterizzati da un viaggio in cui la partenza e l’arrivo avvengono nello stesso paese. Questo può includere qualsiasi categoria di viaggio, come quello di piacere o di lavoro, o quello medico.

Definizione di turismo domestico

Il turismo domestico è molto simile ai viaggi nazionali, ma tiene conto solo di coloro che viaggiano per svago. Pensate a escursionisti, famiglie, coppie, ecc.

Questo sarà un mercato importante per gli albergatori. Paesi che hanno avuto tradizionalmente un forte volume di turismo domestico, come la Francia e la Germania, dovranno fare più che mai affidamento su di esso per rimettersi in piedi.

Viaggi domestici per gli hotel: Cosa significa nell’era del Covid?

I viaggi domestici sono l’ancora di salvezza su cui il settore ripone le speranze per il prossimo futuro. Indipendentemente dal successo della lotta contro il Covid-19, i viaggi internazionali saranno probabilmente offline per qualche tempo.

Se si vuole che gli hotel sopravvivano, le prenotazioni e le entrate dovranno provenire dal mercato nazionale. Le soluzioni consistono nell’essere informati e nell’utilizzare gli strumenti giusti per poter agire nel modo giusto, al momento giusto.

Come detto, la situazione cambierà da paese a paese. I governi stanno distribuendo varie forme di aiuto, le restrizioni sono fluttuanti e i sentimenti dei viaggiatori sono fortemente influenzati dallo stato di salute della loro nazione.

L’unica certezza è che, per quanto un certo mercato sia vicino alla ripresa, gli albergatori devono essere pronti e tutti in modo quasi simile!

È fondamentale che gli alberghi:

  • Ottengano il controllo dei loro costi e delle loro finanze
  • Conoscano le tendenze e le previsioni del mercato locale
  • Valutino le loro strategie storiche di vendita e di marketing
  • Cerchino dati sui viaggiatori nazionali
  • Formulino nuove strategie adeguate al clima attuale

Gli hotel dovranno essere creativi e flessibili con le loro offerte per chi viaggia. Il successo potrebbe dipendere dal modo in cui si confeziona un’esperienza per gli ospiti che sono stati in isolamento e sottoposti a un forte stress prima di intraprendere un viaggio.

Come attirare i viaggiatori nazionali verso il vostro hotel

La pianificazione, l’abilità e la fortuna avranno un ruolo importante nell’attirare i viaggiatori domestici.

La ragione per cui si parla di fortuna è che la posizione e l’esperienza saranno un fattore importantissimo per alcuni viaggiatori.

Molti potrebbero essere alla ricerca di pacchetti benessere e di esperienze purificanti dopo un periodo di instabilità senza precedenti nella loro vita.

La maggior parte delle proprietà che possono offrire questo tipo di offerta sono al di fuori delle grandi città, in località rurali, ma le proprietà urbane dovrebbero considerare le opportunità che hanno per offrire questo tipo di esperienza – magari sotto forma di prolungate sessioni di yoga o meditazione o attività di benessere simili.

Altri viaggiatori si “vendicheranno”: viaggeranno in modo aggressivo per divertirsi il più possibile, recuperando il tempo e le esperienze perdute durante l’isolamento sociale.

Un altro gruppo sarà quello che è stato colpito duramente dal virus e che sarà estremamente attento al budget quando viaggerà.

Gli hotel devono guardare molto attentamente a ciò che questi viaggiatori cercano e a quali servizi sono in grado di fornire.

Gli hotel dovranno commercializzare e operare in modo diverso per andare avanti. I viaggiatori saranno naturalmente attenti alla salute quando viaggeranno, quindi è necessario assicurarsi che il vostro hotel stia intraprendendo le migliori pratiche in materia di sanificazione.

Nuovi approcci agli spazi comuni (lobby, bar, ristorante, piscina, ecc.)

Il sovraffollamento dovrebbe essere evitato a tutti i costi, poiché molti ospiti saranno preoccupati per questo. Anche in questo caso, sarà necessario assicurarsi di avere tutto sotto controllo.

Desiderio di check-in senza contatto, ingresso in camera, servizio in camera, ecc.

Si tratta di servizi a cui i viaggiatori si sono orientati già da tempo prima della pandemia, ma che ora diventeranno molto più richiesti. Non solo farà risparmiare tempo e disagi agli ospiti, ma li farà sentire più sicuri.

Aumento della domanda di servizi per il benessere

Gli effetti psicologici di un evento globale come questo non dovrebbero essere sottovalutati. I viaggiatori cercheranno il ripristino del corpo e dell’anima, per sentirsi di nuovo sani, puliti e normali. Molti saranno desiderosi di fuggire dall’ambiente dove hanno appena trascorso l’isolamento per andare in cerca di esperienze più tranquille.

Un’ondata di avventura/vacanze attive

Rimanendo rinchiusi per settimane e mesi, i viaggiatori avranno voglia di avventura, esplorazione e nuove esperienze divertenti. Gli hotel dovrebbero valutare quali pacchetti possono offrire per questo gruppo. È il momento perfetto per entrare in contatto con le aziende locali per ampliare la vostra offerta.

Preoccupazioni intorno alle strutture sanitarie locali

Anche quando tutte le restrizioni verranno annullate, la paura per certi versi rimarrà. Gli ospiti si assicureranno che i servizi sanitari locali siano vicini al luogo in cui soggiornano e siano affidabili, per garantire la sicurezza di se stessi, della famiglia, degli amici e dei colleghi.

Viaggi di lavoro

Con l’avvento dello smart working, il volume dei viaggi di lavoro sarà inizialmente limitato. Alcuni settori non daranno la priorità ai viaggi di lavoro, in quanto ciò consentirà di risparmiare denaro e di garantire livelli di sicurezza più elevati per condurre virtualmente gli affari.

Tuttavia, è comunque importante prepararsi per eventuali viaggi aziendali in arrivo. È inevitabile che molti professionisti si rechino di nuovo al lavoro e che le conferenze e gli eventi siano riprogrammati.

Se pensate ai viaggiatori per il tempo libero domestici e agli ospiti che avete ospitato in passato, troverete che molte delle loro preferenze saranno simili, ma amplificate.

Vuoi aumentare la performance del tuo sito internet?

Scopri di più sul nostro sito Hotel Nerds Solutions!

Scopri di più!

Scritto da:

Pubblicato il: 15 Gennaio 2021

Filed Under: Nerdaholic

Visite: 496

Lascia un commento