Strumenti e consigli per scrivere un’email efficace

L’email marketing è da sempre uno degli strumenti fondamentali per una buona campagna indirizzata a consolidare il rapporto con il cliente. Oggi, ci sono nuove possibilità offerte dal mondo online che vanno sfruttate a pieno, tuttavia non bisogna necessariamente scegliere una strada piuttosto che un’altra ma imparare a lavorare in sinergia.

Questo è importante perché in momenti di crisi, in cui intercorrono molteplici fattori diretti o indiretti, strumenti come l’email restano un faro di grande importanza nell’ambito della comunicazione.

Ne è un esempio concreto la pandemia da poco vissuta. Nessuno sapeva come la situazione sarebbe evoluta, né tantomeno qualcuno conosceva le tempistiche. A quel punto tutti i panorami mozzafiato su Instagram e le lunghe didascalie su Facebook non erano più “abbastanza”.

Proprio in quel momento i contatti a mezzo email si sono moltiplicati. I clienti volevano sapere dalle strutture quando avrebbero potuto tornare a viaggiare e queste volevano dare informazioni costanti. Poi è arrivato il momento fatidico, la riapertura. Per gestire al meglio il ritorno alla vita, una mail è sembrato il gesto più concreto per comunicare “stiamo riaprendo”.

L’attenzione è stata così elevata che il tasso di apertura delle email è salito al 32%. Al netto di tutto ciò è possibile affermare che la cosa più importante è ancora informare il cliente. Oggi più che proporre una vendita facendo leva sul classico appeal di vacanza bisogna mettere in gioco altri fattori, in primo luogo la sicurezza.

Quindi, senza tralasciare quelli che sono gli aspetti propri di chi vuole rilassarsi e divertirsi, è utile implementare la propria strategia con email strutturate attentamente. Riservando una sezione a tutto ciò che inerisce la vacanza, la struttura, le cose che è possibile fare.

Adottando però anche una struttura apposita per parlare delle norme in vigore, l’organizzazione della struttura in termini di sanificazione, distanziamento sociale, sicurezza. Non basta comunicare con una semplice email che si è pronti a ripartire, bisogna spiegare ai contatti cosa è accaduto e come ci si è organizzati.

Nel nostro ultimo articolo, infatti, spieghiamo come  l’importanza del Guest Experience Manager nel turismo post Covid-19, risulti chiave nella gestione di alcune attività, quali l’invio del materiale informativo al cliente tramite mail, in quanto è sempre necessario affidarsi a professionisti del settore per cercare di portare il proprio business verso la giusta direzione.

Trovare il giusto modo di comunicare

Trovare il giusto approccio non solo è fondamentale per non perdere vendite ma anche per rintracciare nuovi clienti. La cosa essenziale è mantenere una linea allettante ma adattarla comunque ad un momento delicato. Questo vuol dire che è giusto informare, ma senza essere ridondanti.

Molte aziende hanno puntato ad un approccio strettamente divertente per l’email che comunicava la riapertura, una battuta, qualche immagine simpatica e una riga per farlo presente. Ognuno può scegliere quello che si avvicina di più al proprio stile, proponendo una nota chiara, diretta e informativa.

Discorso semplice ma incisivo

Il segreto per una mail efficace, anche in questo caso, è puntare alla semplicità. Una persona che riceve una mail, anche un futuro viaggiatore che ha già prenotato la vacanza, vorrà avere tutte le informazioni del caso. Questo però non vuol dire leggere una serie di tecnicismi superflui. Risulta chiaro che le informazioni devono essere condensate in poche righe, trasmettendo tutta la sicurezza e tutto il lavoro che c’è dietro.

Resta fondamentale essere chiari ed essere sintetici, va bene tutto ma le email prolisse vengono ancora cestinate. A meno che non si tratti di una notizia che viene diffusa nel proprio settore, il comunicato stampa è anche eccessivo. Una email ricca di contenuti non deve essere per forza piena di informazioni.

È utile puntare sul giusto quantitativo di informazioni, organizzate nel modo più corretto. Basta una sola frase, a volte, per arrivare al punto. Per invogliare il lettore e quindi il cliente che è in lui, parlare del nuovo dispenser intuitivo che è stato posto all’ingresso, oppure del nuovo menu da asporto che può essere richiesto con un clic, oppure lo slot che si può prenotare per una nuotata in piscina.

Tutti questi elementi aiutano le persone a focalizzarsi sui punti e quindi a non dimenticare l’aspetto migliore della vostra offerta. È giusto creare un mix di eccitazione, responsabilità e coerenza.

Utilizzare le stesse linee guida multicanale

Si parlava di coerenza perché questa spesso decade in molti canali. Non è possibile seguire una linea irriverente sui social e poi passare ad una email pedante in cui si applica un tono troppo professionale. Il sito web, i social ed ogni canale istituzionale devono avere una linea convergente con lo stesso tipo di lavoro alle spalle. La differenza non è infatti nella tipologia di approccio ma nel direzionare il contenuto migliore in ogni ambito.

Se su Instagram sarà utile pubblicare e dare risalto alle foto, su Facebook sarà importante veicolare anche una piccola didascalia, nella email meno spazio alle immagini e più al contenuto testuale, sul sito internet è necessario un mix di cose. Questo è fondamentale per la qualità del prodotto finale e per quello che si riesce a far arrivare all’utenza.

Oggi è necessario rassicurare il cliente

Oggi più che mai è importante che i clienti siano e si sentano sicuri di tutte quelle attività che vengono svolte all’interno della struttura. Quindi è possibile fornire informazioni utili su numero di visitatori, presenza di disinfettanti e dispenser, pulizia quotidiana, distanziamento sociale.

Sarebbe utile a tal proposito, una volta effettuata la prenotazione, che il cliente riceva una mail specifica su tutto ciò che concerne le pratiche operate per ospitare in sicurezza e aggiungendo all’accoglienza delle piccole attenzioni in segno di gratitudine verso il cliente, come ad esempio una piccola salvietta umidifificata o del disinfettante in camera.

Comunicare bene oggi è fondamentale, sfruttare l’email marketing è essenziale. Un canale privilegiato che permette di trasmettere curiosità, empatia, informazioni. Sta al comparto marketing, lavorare al meglio per mantenere vivo il proprio segmento e chiaramente, ampliarlo.

Scritto da:

Pubblicato il: 3 Agosto 2020

Filed Under: Approfondimento

Visite: 497

Tags: , , , ,

Lascia un commento