Soluzioni travel-tech nell’era post-pandemica dell’hospitality

All’indomani dell’epidemia di COVID-19, l’economia globale è ancora sotto shock. Le catene di fornitura vengono perturbate, lo sviluppo delle infrastrutture è in fase di stallo e i viaggi hanno recuperato solo il 40% dei livelli pre-Covid.

Questo è ciò che tutti chiamano “la nuova normalità”, fortemente caratterizzata dal passaggio al posto di lavoro digitale e dalla fine dei viaggi aziendali. Un evidente impatto di tali interruzioni è visibile nel settore dell’ospitalità.

Quindi, quale sarà la strada da seguire per gli hotel?

Un cambiamento paradigmatico

Oggi la pandemia ha cambiato molte cose intorno a noi. Alcuni di questi cambiamenti sono positivi in quanto promuovono l’adozione di servizi digitali e dei pagamenti. Incoraggiano anche pratiche salutari come la sterilizzazione costante dei luoghi pubblici in uso e altre misure per contenere la diffusione.

Per le imprese, tuttavia, alcuni dei recenti cambiamenti non sono del tutto positivi, in quanto vanno ben oltre l’adozione di misure di distanziamento sociale.

L’epidemia di Covid-19 ha anche cambiato gli allineamenti geopolitici e quindi l’accesso ai mercati globali. C’è stata molta attività in questo settore negli ultimi mesi.

L’implicazione diretta di questo sviluppo è una più lenta ripresa del settore dell’hospitality. La maggior parte degli esperti del settore ha previsto che potrebbe richiedere fino a 24 mesi per riprendersi.

In seguito ai crescenti scontri politici, non c’è dubbio che la pandemia trasformerà lo scenario imprenditoriale a livello globale. Le condizioni economiche e la fame di dati evoluti sulla nuova domanda porterà a un cambiamento di paradigma nel comportamento dei consumatori e nella privacy dei dati.

Le implicazioni socio-economiche dell’epidemia innescheranno una sensibilità ai prezzi sia per i passeggeri che per le imprese. I leader del settore sfrutteranno le tecnologie new-ageper prendere decisioni aziendali a prova di crisi.

Cerchiamo di analizzare come questi cambiamenti influenzeranno il settore dell’hospitality in termini di stabilità e continuità delle operazioni.

Favorire economia unitaria e redditività per unica a finanziamenti esterni

Le imprese collaborerebbero con organizzazioni finanziariamente stabili sostenute da investitori istituzionali, preferibilmente, redditizie. Tali aziende continueranno ad investire in R&D e a creare più valore nel tempo per i clienti.

Da quando è scoppiata l’epidemia, c’è un’enorme attenzione per l’economia unitaria e la redditività a livello di unità. Queste aziende continueranno ad essere preferite dagli investitori per l’espansione futura.

Gli investitori istituzionali sono diventati molto più conservatori riguardo all’impiego del capitale. Di conseguenza, le aziende con alti tassi di burn rate (tasso a cui un’azienda sta perdendo denaro) hanno dovuto ricorrere a licenziamenti di massa, tagli ai costi e piani di espansione che potrebbero avere un impatto sulla loro contabilità globale.

Finora non abbiamo visto molto i lati negativi a causa degli stimoli fiscali e dell’allentamento monetario. Ma il governo non sarà in grado di continuare questo sostegno a lungo. Inoltre, qualsiasi limitazione esporrà le aziende che si affidano a finanziamenti esterni o che hanno un alto tasso di burn rate ad ambienti di business sfavorevoli.

Le misure di contenimento a livello nazionale e le severe restrizioni nel mondo dei viaggi hanno sconvolto i modelli di vacanza. D’ora in poi, l’industria dell’hospitality e dei viaggi dovranno adattarsi in modo significativo a questi cambiamenti per poter sopravvivere.

I cambiamenti possono essere classificati nelle seguenti categorie:

Comportamento del consumatore

I “soggiorni lunghi” comprenderanno un segmento di mercato diverso. La capacità di lavorare a distanza e il desiderio interiore di viaggiare ispireranno le persone ad andare in vacanza per lavoro.

Se le aziende propongono offerte su misura per questo segmento, le aiuterà ad attrarre questa tipologia pubblico.

La creazione di pacchetti convincenti, la consapevolezza dei contenuti attraverso le piattaforme tecnologiche di marketing e la possibilità di tenere traccia di offerte simili (per soggiorni di lunga durata) da parte della concorrenza, contribuirà in modo significativo alla conversione dell’azienda in questo segmento.

Economia senza contatto

Gli hotel lavorano con un vasto ecosistema di piattaforme tecnologiche e alcuni di essi sono interni. Con un maggior numero di aziende che optano per soluzioni basate sul cloud e offerte self-service, le tecnologie a basso contatto saranno la scelta preferita dagli albergatori.

Inoltre, le applicazioni basate sul cloud offrono anche l’agilità di lavorare da più sedi.

Sicurezza dei dati

Gli hotel sono stati colpiti da violazioni dei dati, che finiscono per essere costosi. Con le aziende che si spostano online, gli hotel dovranno investire massicciamente in piattaforme di dati degli ospiti che siano conformi e sicure.

Le piattaforme integrate garantiranno che la perdita di dati sia ridotta al minimo e le piattaforme A.I. sfrutteranno i dati per migliorare l’esperienza degli ospiti. Pertanto, gli hotel considereranno l’A.I., la sicurezza dei dati, la piattaforma e le integrazioni come un must nei tempi a venire.

Operazioni aziendali

Gli hotel dovranno rivalutare le fonti tradizionali di business e lavorare sull’analisi dei gap per identificare nuove fonti di business. In passato gli hotel delle grandi città erano molto affollati durante i giorni feriali e si appoggiavano ai fine settimana.

Nel nuovo panorama del lavoro a distanza, ora la gente preferisce fare il check-in negli hotel durante il fine settimana. Questo è il modo in cui appaiono nuovi segmenti a causa delle attuali interruzioni.

Gli hotel dovranno ricorrere a quanto segue per attingere a questo paesaggio dinamico:

  • Business Intelligence: identificare nuovi modelli di domanda e monitorare le offerte della concorrenza attraverso piattaforme di business intelligence;
  • Data-driven Social Media Marketing: educare il nuovo segmento target su pacchetti nuovi o iper-personalizzati attraverso il social media marketing e la tecnologia;
  • Convergenza delle funzioni di Revenue Management e Marketing: aumentare la generazione di lead e la conversione attraverso campagne di social e di ricerca. Finora tali iniziative sono state realizzate in silos, ma ora le funzioni di Revenue Management e Marketing convergeranno e lavoreranno in tandem. Sarà fondamentale per comprendere la domanda attuale e futura dei clienti. Le aziende non dovranno guardare allo specchietto retrovisore, ma utilizzare la visione telescopica per tracciare la domanda.
  • Strategia di distribuzione: gli hotel dovranno rivedere la loro strategia di distribuzione. Ci sarà un cambiamento tettonico nelle fonti di domanda pre-COVID rispetto a quelle post-COVID.

Scienza dei dati

Con l’informatica di nuova generazione a prezzi accessibili, l’aumento della quantità di dati, e le aziende che si spostano online, c’è una richiesta di scienziati dei dati per ricostruire l’architettura di gestione delle entrate per un’azienda o una catena alberghiera.

Ci sono un sacco di nuove fonti di dati disponibili attraverso le strategie di marketing, la domanda, l’e-commerce, l’analisi, la gestione delle entrate e così via. Quindi, la possibilità di utilizzare i dati a beneficio dell’impresa non sarà più facoltativa.

Se non siete in grado di assumerli direttamente, collaborate con aziende che possono permettervi di usufruire delle capacità di data science. Inoltre, abbiate un approccio consultivo per risolvere i problemi, soprattutto quelli che sono unici per il vostro hotel o la vostra regione.

Ristrutturazione delle organizzazioni

Concentrandosi sull’efficacia e sulla gestione snella, i ruoli si intrecceranno, il talento dovrà essere multidisciplinare, i prodotti dovranno essere intuitivi e i fornitori dovranno essere consolidati. Le aziende tecnologiche lavoreranno a stretto contatto per aiutare gli hotel a compiere questa transizione.

Incorporando i cambiamenti di cui sopra e l’uso generoso delle tecnologie predittive si attenueranno le implicazioni operative che il settore sta attualmente vedendo e lo faranno navigare ancora una volta in abbondanza

Lascia un commento