Servizi per Hotel: come sfruttarli per incrementare le vendite

Monetizzare con i servizi? Yes, you can! Dopo aver visto come le compagnie aeree hanno utilizzato i servizi per scalare il proprio business, anche dal mondo dell’hospitality arrivano cenni in favore di questo escamotage.

Il nuovo modello di Business ‘à la carte’

MCR Hotels sta introducendo un modello di prezzi ‘à la carte’ nella propria strategia, dall’uso della piscina e della palestra, al check-in/checkout anticipato/ritardato, alla colazione, etc. Il TWA Hotel al John F. Kennedy International Airport e l’High Line Hotel a Manhattan sono tra i primi a sperimentare il costo sui supplementi.

Di certo, non sono cifre indifferenti. Un check-in anticipato costa 20 dollari, riporta il Wall Street Journal, mentre un tuffo in piscina potrebbe costare fino a 25 dollari al giorno.

Crosselling si o no?

MCR Hotels, una delle catene alberghiere più grandi degli Stati Uniti, sta sperimentando questa strategia, anche se alcuni colleghi delle altre catene trovano che sia una scelta azzardata.

Alcuni ritengono che ‘spremere’ il cliente a tal punto, potrebbe essere controproducente da un punto di vista dell’occupazione, in quanto non tutti sono disposti a pagare per questo genere di servizi.

Il crosselling non è di certo qualcosa di nuovo per l’hospitality: sono sempre esistiti hotel che monetizzavano l’uso del Wi-Fi piuttosto che il costo aggiuntivo sulla pulizia, etc.

Il modello è stato certamente un successo per l’industria delle compagnie aeree. Far pagare ai clienti cose come i pasti a bordo, il bagaglio extra e i posti prioritari ha portato un extra di 109,5 miliardi di dollari in tutto il mondo nel 2019.

Come applicare la strategia ‘à la carte’ di MCR

Se è vero che per tanti motivi il pagamento separato dei servizi possa portare un irrigidimento dei volumi di prenotazione, è altrettanto vero che se fatto nel giusto modo può aiutare ad aumentare di molto i volumi di entrata.

Far pagare a parte costi come quello della pulizia della camera, potrebbe prevedere la vendita di una camera a tariffa ridotta. In questo caso, quindi, non ne risentirebbe l’occupazione, ma qualora il servizio fosse richiesto sarebbe semplicemente a pagamento.

Lo stesso vale per servizi esclusivi come palestra e piscina. Non tutti i clienti che soggiornano nel vostro hotel usufruiranno di tali spazi, per questo motivo creare una tariffa ad hoc che non preveda l’uso di questi servizi può aiutare a diversificare la clientela e a monetizzarli qualora venissero richiesti.

Vuoi aumentare le vendite dirette sul tuo sito?

Scopri di più sul nostro sito Hotel Nerds Solutions!

Scopri di più!

Scritto da:

Pubblicato il: 6 Settembre 2021

Filed Under: Approfondimento, Guida, Il Boss dei Nerds, News, Web Marketing

Visite: 221

Tags: , ,

Lascia un commento