Priceline vuole acquisire TripAdvisor?

Non è raro leggere di acquisizioni da parte di Expedia o Booking.com, ma secondo le ultime indiscrezioni Priceline starebbe valutando la possibilità di acquisire TripAdvisor.

Secondo quanto riportato in un interessante approfondimento di Skift e in base ad alcune indiscrezioni Priceline, la holding di Booking.com, sarebbe concretamente interessata ad acquisire TripAdvisor, il più grande portale di recensioni sul web.

Pur trattandosi di uno scenario tutt’altro che concreto, non è da escludere che Priceline possa valutare una mossa di questo genere. Nel corso degli ultimi anni entrambe le fazioni (Priceline e Expedia) hanno ampliato il proprio parco di servizi. Solo recentemente, infatti, Expedia ha annunciato l’acquisto di Homeaway, servizio di home sharing, per competere con Airbnb.

A confermare un’eventualità di questo genere ci ha pensato Greg Maffei, Presidente di TripAdvisor: “TripAdvisor non è in vendita, ma se qualcuno ci mettesse una cifra sul tavolo per TripAdvisor le discussioni sarebbero aperte…”

Un affare miliardario per Priceline…

Per mettere in prospettiva le due potenze del travel online, Priceline possiede una capitalizzazione di mercato di 63 miliardi di dollari, nettamente superiore rispetto alla valutazione di 9 miliardi di dollari di TripAdvisor.

Queste voci potrebbero essere più che semplici speculazioni, anche considerando l’enorme disparità di valutazione tra i due colossi e la disponibilità economica di Priceline, che potrebbe a sua volta sfruttare il periodo di transizione in cui si trova attualmente TripAdvisor.

Il portale di recensioni online si trova infatti in una fase critica della propria crescita con l’obiettivo di passare da semplice portale di recensioni a un vero e proprio metamotore per la prenotazione online. Il gruppo Priceline, tra cui Booking.com, è un partner chiave per un TripAdvisor impegnato a trovare strategie per monetizzare il proprio servizio di Instant Booking.

Come evidenziato dal CEO di TripAdvisor Stephen Kaufer “potrebbe volerci un anno o due per perfezionare Instant Booking e creare un’esperienza di prenotazione ancor più semplice e intuitiva e proprio per questo non è escluso che Priceline (Booking.com) possa decidere di intervenire con un’acquisizione.

In uno scenario simile TripAdvisor si troverebbe a ripercorrere un sentiero simile a quello di HomeAway, acquisito da Expedia in un periodo di importante transizione. Priceline potrebbe infatti assistere il portale di recensioni ad espandere Instant Booking in nuove destinazioni in tutto il mondo.

Quali sono i vantaggi per Priceline?

Un’eventuale acquisizione permetterebbe no a Priceline non solo di inglobare le 320 milioni di recensioni e opinioni all’interno di Booking.com, ma potrebbe sfruttare anche i vantaggi degli oltre 350 milioni di visitatori unici mensili di TripAdvisor.

Naturalmente si tratta allo stato attuale di semplici speculazioni, ma una reale acquisizione di questo genere potrebbe non essere vista di buon occhio dall’Antitrust, da sempre piuttosto attento al mantenimento di una concorrenza di mercato.

Non resta che aspettare e stare a vedere!

Scritto da:

Pubblicato il: 8 Aprile 2016

Filed Under: Approfondimento, News

Visite: 1668

Tags: , , ,

Lascia un commento