Prenotazioni online: una persona su due prenota su smartphone e tablet

Quando si tratta di creare una buona strategia di web marketing per aumentare il numero di prenotazioni che arrivano alla propria struttura è fondamentale tenere in considerazione il comportamento degli utenti, sempre più avvezzi all’uso della tecnologia non solo per pianificare un viaggio, ma anche per finalizzare una prenotazione. 

La tecnologia nel corso degli ultimi anni ha attraversato, e sta ancora attraversando, una fase di crescita esponenziale, permeando tutti gli aspetti della vita quotidiana delle persone: controllare email mentre si va a lavoro, un salto su Facebook per ammazzare il tempo, leggere le ultime notizie mentre si aspetta l’autobus o guardare l’ultima puntata della propria serie TV preferita su un tablet.

Alla luce della sempre maggiore accessibilità alla tecnologia mobile e per estensione a tutte le risorse sul web, non dovrebbe stupire che questi dispositivi stiano ormai plasmando e influenzando profondamente il comportamento degli utenti, tanto da spingerci a considerare le loro abitudini di pianificazione e prenotazione per sviluppare una strategia di web marketing che sia persuasiva e soprattutto efficace.

Smartphone e tablet: in che modo influiscono sulle prenotazioni

Nel 2015 più che mai gli utenti usano i propri tablet per pianificare un viaggio, ricercare informazioni su una determinata destinazione ed effettuare un confronto dei vari hotel e B&B, ma non solo. Con l’avvento di TripAdvisor e delle OTA le persone si affidano sempre di più alla social proof e alle opinioni altrui prima di scegliere una struttura piuttosto che un’altra, mettendo in risalto l’importanza sociale delle recensioni e di come queste possano influenzare profondamente la nostra brand reputation.

In tal senso sempre più utenti mostrano un’evidente propensione al cross-device per effettuare una prenotazione. Questo è quanto emerge da un’interessante ricerca di JiWire Mobile Audience Insights Report (Q1 2013), che evidenzia come il 48% dei consumatori abbia condotto ricerche su uno smartphone nella fase organizzativa del viaggio per poi finalizzare la prenotazione su un tablet. Viceversa, il 31% delle persone consultate per la ricerca ha dichiarato di aver usato un tablet per le ricerche, per poi prenotare su smartphone.

Schermata 2015-03-09 alle 15.26.09

 

Questi dati sottolineano la polivalenza degli utenti nel XXI secolo, sempre più dinamici e pronti ad usare ogni mezzo tecnologico a propria disposizione per raccogliere informazioni e prenotare un viaggio, sfruttando appieno le potenzialità dei dispositivi mobile.

Ciò non significa naturalmente che i PC abbiano perso la propria rilevanza, ma vi basti sapere come il 52% delle persone intervistate – e che abbiano effettuato una prenotazione negli ultimi 90 giorni – si sia espressa a favore dei dispositivi mobile. Questo significa che circa una persona su due ha prenotato su smartphone e tablet.

Schermata 2015-03-09 alle 15.26.42

Ovviamente gli smartphone occupano un ruolo importante non solo durante la fase di ricerca e di prenotazione, ma anche per trovare informazioni durante il viaggio vero e proprio (44%).

Mobile-friendly way of life

Considerando i preziosi dati emersi da questo studio e la necessità di disintermediare, sviluppare un canale diretto che sia mobile-friendly appare una strategia essenziale.

In tal senso è fondamentale possedere un sito web diretto che sia responsive o, ancor meglio, un sito web dedicato appositamente realizzato per smartphone o tablet che possa rendere la navigazione tra i contenuti presenti un’esperienza piacevole e poco complicata.

Spesso infatti un sito web non ottimizzato potrebbe contribuire ad allontanare un potenziale ospite, indirizzandolo verso le OTA come Booking.com, Expedia o, in uno scenario ancor peggiore, verso altri hotel.

In conclusione, un sito web ottimizzato per smartphone e tablet dovrebbe essere in cima alla lista di progetti per l’immediato futuro per chi non ne abbia già uno. Gli utenti infatti si aspettano un’esperienza di navigazione fluida e semplice, che metta in risalto le offerte e le caratteristiche di una struttura.

Vogliono vedere foto, leggere descrizioni e trovare tutte le informazioni necessarie prima di concludere una prenotazione.

Non dare la giusta importanza all’impatto di smartphone e tablet, nonché alle abitudini degli utenti potrebbe essere considerato una grave mancanza da parte di una struttura ricettiva.

Scritto da:

Pubblicato il: 12 Marzo 2015

Filed Under: News

Visite: 2171

Tags: , , ,

Lascia un commento