Prenotazioni dirette: come offrire più vantaggi rispetto alle OTA

La lotta per le prenotazioni dirette negli ultimi mesi è diventata sempre più grande, coinvolgendo non solo le grandi catene alberghiere ma anche gli hotel indipendenti di tutto il mondo. Una corretta strategia di disintermediazione deve in ogni caso partire da un assunto fondamentale: offrire un vantaggio esclusivo rispetto alle OTA.

Chi prenota direttamente lo fa perché spera di trovare qualche vantaggio che su una OTA non troverebbe: che sia un prezzo migliore o un benefit esclusivo è importante offrire qualcosa in più. Ecco allora alcuni suggerimenti proposti da HospitalityNet:

Tariffe più vantaggiose

Secondo uno studio condotto da Google nel 2014 le persone effettuano ricerche sulle OTA credendo di ricevere un prezzo migliore. E’ indispensabile sfruttare il proprio sito e qualsiasi altro canale per cambiare la percezione degli utenti in favore della convenienza della prenotazione diretta.

Nonostante questo possa portare a un guadagno ridotto l’hotel non dovrà pagare commissioni alle OTA. Commissioni che in alcuni casi possono arrivare anche al 25% per ciascuna prenotazione.

Incentivi

Purtroppo spesso gli accordi con le OTA vietano agli hotel di offrire tariffe più vantaggiose in termini di tariffe, tuttavia è possibile mostrare la convenienza della prenotazione diretta attraverso incentivi e benefit esclusivi come:

  • Upgrade di camera: in base a una ricerca di Overnight Success circa il 48% delle persone intervistate uno dei benefit più richiesti per prenotare direttamente è l’upgrade di camera. Un upgrade non deve necessariamente riguardare una suite ma semplici miglioramenti come una vista migliore, un balcone, una piccola cucina, ecc ecc.
  • Servizio in camera: se l’hotel offre il servizio in camera potrebbe essere consigliabile renderlo gratuito per gli ospiti che prenotano direttamente.
  • Pasti gratuiti: il 43% delle persone che hanno risposto al questionario di Overnight Success hanno dichiarato che un pasto gratuito rappresenta il principale incentivo a prenotare direttamente. Anche nel caso in cui l’hotel non abbia un proprio servizio di ristorazione, accordarsi con i ristoranti in zona per offrire un pasto gratuito agli ospiti disintermediati è una strategia da valutare per coltivare un buon rapporto con l’ospite.
  • Wi-Fi gratuito: se il tuo hotel non prevede già il Wi-Fi gratuito dovrebbe. E’ forse il servizio più importante tra quelli offerti in una struttura ricettiva. Nel caso invece sia già gratuito è possibile offrire una velocità maggiore a coloro che hanno prenotato direttamente rispetto agli ospiti passati da una OTA.
  • Pacchetti esclusivi: chi viaggia è in cerca di un’esperienza memorabile. Il consiglio è di creare alcuni pacchetti per attività nell’area locale, offrendoli agli ospiti che prenotano direttamente. Quindi pacchetti per famiglie, coppie e la clientela business.

Pur riducendo in alcuni casi i margini di guadagno è indispensabile impegnarsi al massimo e provare tutte le strade necessarie per comunicare agli ospiti i vantaggi della prenotazione diretta rispetto a quella disintermediata ma naturalmente quelli proposti sono solo alcuni dei modi per farlo.

Scritto da:

Pubblicato il: 20 Luglio 2016

Filed Under: News

Visite: 2567

Tags: , ,

Lascia un commento