Metriche di performance chiave per gli hotel e come calcolarle

Crescere in un ambiente aziendale imprevedibile non è un’impresa da poco. La natura dinamica delle cose rende imperativo per gli imprenditori mantenere un controllo costante sulle loro prestazioni e misurarsi con indicatori di successo ben stabiliti.

Quindi, che si tratti di valutare se stessi attraverso una formula RevPAR o di autodefinire se stessi come un hotel ADR, potresti esserti chiesto spesso se questi dati siano sufficienti e quali siano le metriche di performance chiave su cui basarti per pesare il tuo business.

Per liberarti dalle tue preoccupazioni, abbiamo messo insieme una lista di quei parametri importanti che devi adottare per quantificare con precisione il tuo successo. Includendo queste KPI (Key Performance Indicators) del settore alberghiero, vedrete una crescita definitiva del vostro volume di affari.

Camere totali disponibili

Per pianificare correttamente il tuo inventario e per assicurarti il giusto numero di prenotazioni, è importante avere un’idea chiara del numero totale di camere disponibili.

Si può calcolare la capacità nel sistema degli alberghi moltiplicando il numero di camere disponibili con il numero di giorni in un determinato periodo.

Per esempio, una proprietà alberghiera di 100 camere che ha solo 90 camere operative, dovrebbe prendere 90 come base per applicare una formula RevPAR.

Tariffa media giornaliera (ADR)

La tariffa media giornaliera può essere utilizzata per calcolare la tariffa media a cui vengono prenotate le camere occupate ed è immensamente utile per identificare la performance nel tempo, tracciando un confronto tra il periodo o la stagione attuale e quelli precedenti.

Tenere d’occhio i vostri concorrenti e giustapporre la loro performance contro voi stessi come hotel ADR può essere fatto anche con l’aiuto di questa metrica.

Dividendo le entrate totali delle camere per il totale delle camere occupate si può ottenere una cifra per l’ADR, anche se questa formula non tiene conto delle camere invendute o vuote.

Questo significa che potrebbe non fornire un quadro olistico delle prestazioni della vostra proprietà, ma come una metrica di performance continua, funziona bene in isolamento.

Ricavo per camera disponibile (RevPAR)

Il RevPAR vi aiuterà a misurare le entrate generate in un periodo di tempo, solo attraverso le prenotazioni delle camere di un hotel.

È anche utile per prevedere il tasso medio al quale le camere disponibili vengono affittate dal vostro hotel, fornendo così una preziosa comprensione delle dinamiche del vostro hotel.

Ci sono due metodi per utilizzare la formula del RevPAR: dividere le entrate totali delle camere per il totale delle camere disponibili; moltiplicare l’ADR per la percentuale di occupazione.

Tasso di occupazione medio / Occupazione (OCC)

Una semplice spiegazione dell’occupazione media dell’hotel è la cifra ottenuta dividendo il numero di camere occupate in totale con il numero di camere disponibili. Per controllare costantemente il rendimento del tuo hotel, puoi analizzare il suo tasso di occupazione su base giornaliera, settimanale, annuale o mensile.

Una pratica regolare di questo tipo di monitoraggio ti permette di vedere come sta andando la tua attività nel corso di una stagione o per un periodo di alcuni mesi e di identificare come i tuoi sforzi di marketing e pubblicità stiano influenzando i livelli di occupazione dell’hotel.

Durata media del soggiorno (LOS)

La durata media del soggiorno dei tuoi ospiti misura la redditività della tua attività. Dividendo il totale delle notti di camera occupata per il numero di prenotazioni, questa metrica può darti una stima realistica dei tuoi guadagni.

Un LOS più lungo è considerato migliore rispetto a uno più breve, che significa una redditività ridotta a causa dell’aumento del costo del lavoro derivante dai cambi di camera tra gli ospiti.

Indice di penetrazione del mercato (MPI)

L’indice di penetrazione del mercato come metrica confronta il tasso di occupazione del tuo hotel con quello dei tuoi concorrenti nel mercato e fornisce una visione globale della posizione della tua proprietà in esso.

Dividendo il tasso di occupazione del tuo hotel per quelli offerti dai tuoi principali concorrenti e moltiplicando per 100 si ottiene l’MPI del tuo hotel.

Questa metrica ti dà una visione d’insieme della tua posizione nel mercato e ti permette di modificare i tuoi sforzi di marketing per invogliare i potenziali clienti a prenotare con la tua proprietà, invece che con i tuoi rivali.

Profitto operativo lordo per camera disponibile (GOP PAR)

Il GOP PAR può indicare con precisione il successo del vostro hotel. Misura la performance attraverso tutti i flussi di entrate, non solo le camere. Identifica le parti dell’hotel che portano più entrate e fai anche luce sui costi operativi sostenuti per farlo.

Costo per camera occupata – (CPOR)

La metrica Costo per camera occupata vi permette di determinare l’efficienza della vostra proprietà, per camera venduta. Aiuta a pesare la vostra redditività, prendendo in considerazione le spese fisse e variabili della vostra proprietà.

La cifra derivata dividendo il profitto operativo lordo per il totale delle camere disponibili è il CPOR. Puoi ottenere il Profitto Operativo Lordo deducendo le vendite nette dal costo dei beni venduti e sottraendolo ulteriormente dalle spese operative che includono i costi amministrativi, di vendita o generali.

Vuoi aumentare la performance del tuo sito internet?

Scopri di più sul nostro sito Hotel Nerds Solutions!

Scopri di più!

Scritto da:

Pubblicato il: 30 Aprile 2021

Filed Under: Nerdaholic

Visite: 623

Tags: , ,

Lascia un commento