Live Streaming: la nuova frontiera degli eventi

Il Covid-19 ha costretto gli esperti del settore a reimpostare completamente l’organizzazione e la logistica degli eventi, utilizzando nuovi elementi innovativi quali, ad esempio, il live streaming.

Dalla quarantena in poi, il concetto di trasmissione digitale è cambiato radicalmente. È passato dall’essere un elemento aggiuntivo di gran rilievo per un evento in presenza, a diventare un topic centrale e fondamentale per la ripresa del settore.

Nel nostro ultimo articolo sulle travel-tech dell’hospitality, abbiamo avuto modo di introdurre l’influenza delle tecnologie nel mondo dell’ospitalità. Oggi vogliamo fornirvi alcuni spunti sulla nuova frontiera degli eventi.

Gli eventi prima e dopo la quarantena

Gli eventi ed i meeting aziendali sono sempre stati un solido perno nel mondo del turismo e dell’intrattenimento.

Hanno subito molte modifiche nel corso degli anni, tra le quali l’inclusione di celebri oratori nelle conferenze, l’uso di accessi VIP, l’organizzazione di cene esclusive ed altre componenti rilevanti. Tutto questo per rendere unica l’esperienza ai partecipanti.

La pandemia globale ha sconvolto in modo considerevole il settore degli eventi. Il lockdown, infatti, ha impedito ai suoi operatori di raggiungere quello che è il loro principale obiettivo: creare incontri tra le persone.

Lo stop legato al Covid-19 ha parecchio influito sulle richieste, soprattutto nel periodo tra marzo e aprile. Esse, infatti, hanno subito un calo drastico, arrivando addirittura vicine allo zero durante la quarantena.

Al momento, tuttavia, si percepisce un leggero aumento delle richieste, soprattutto perché si è data prova del fatto che le regole e le linee guida anti-contagio vengono rispettate.

Tutti gli eventi, sia quelli legati al mondo del turismo, sia quelli dedicati alle attività d’intrattenimento, si sono “svuotati” di pubblico, coinvolgendo un numero sempre minore di partecipanti.

Se prima del Covid-19, quindi, si sentiva fortemente la necessità di incontrarsi per scambiarsi conoscenze ed esperienze, ora quel bisogno è fortemente limitato dal distanziamento sociale e dalla paura del contagio.

Il live streaming e gli eventi “Ibridi”

Le misure di prevenzione ed il distanziamento sociale hanno condotto gli operatori del settore verso una nuova fase e una nuova organizzazione degli eventi.

Nasce, così, una nuova tipologia di eventi definiti “ibridi”.  Questi si collocano a metà strada fra quelli che si tengono interamente in presenza e quelli che si svolgono in streaming.

Oltre alle già citate misure precauzionali (mascherine e gel igienizzante messi a disposizione per tutti, ingressi e posti a sedere contingentati, ecc…), gli operatori hanno optato per la presenza costante delle dirette live.

Questo sistema è molto utile, soprattutto per coinvolgere chi non ha possibilità di partecipare in presenza ad un evento, come relatori, moderatori o partecipanti internazionali.

Si è data anche la possibilità a tutti i partecipanti in streaming di porre domande alla fine dei vari interventi.  Il tutto per valorizzare quella che è l’interazione tra le persone.

Gli organizzatori, perciò, al momento prediligono il webinar online rispetto alle conferenze in sala plenaria e i party aziendali sono stati rimpiazzati da cene placée con attività digitali d’intrattenimento. 

Le nuove skills per gli operatori degli eventi

Tenendo in considerazione tutto ciò che è stato detto finora, coloro che operano nella filiera degli eventi devono necessariamente sviluppare delle nuove competenze e rispolverare quelle già apprese:

  • Essere ancora più flessibili ed elastici: avere una mentalità ancora più aperta permette di riconoscere e capire il cambiamento che il settore sta attraversando, in modo da essere pronti a nuovi modi di ragionare e di lavorare.
  • Distinguersi ulteriormente dai competitors: decidere di fare un evento significa realizzare un momento di incontro tra persone; con il supporto dell’effetto WOW generato dagli elementi decorativi, risulta più semplice far comprendere il messaggio che si vuole comunicare attraverso un evento.
  • Non aver paura di sfruttare nuovi canali di comunicazione: tenendo conto delle nuove tendenze in atto al giorno d’oggi, le skills riguardanti il comparto del digital, nonché tutti gli strumenti che il live streaming richiede, sono fondamentali per poter continuare a lavorare in questo settore.
  • Creare diversi format per le diverse piattaforme: trasmettere gli eventi in streaming con regie diverse può realmente fare la differenza per poter raggiungere più persone possibili. In questo modo si dà modo di poter seguire un evento da più dispositivi (smartphone, tablet, ecc…) e da più canali social (Facebook, Instagram, ecc…).

L’utilizzo delle nuove piattaforme, come Zoom e Teams, i webinar, gli aperitivi online e le cene placée sono il nuovo passo per raggiungere un nuovo orizzonte nella realizzazione di meeting e conferenze.

Un modo per comunicare al mondo che, nonostante tutto e molto a rilento, la filiera congressuale si sta riprendendo.

Scritto da:

Pubblicato il: 11 Settembre 2020

Filed Under: Approfondimento

Visite: 288

Tags: , , ,

Lascia un commento