ITB Berlin: una vetrina importante per il turismo internazionale

Dal 4 all’8 marzo si è svolta l’annuale fiera ITB Berlin, uno dei palcoscenici internazionali più importanti per il settore turistico.

Anche quest’anno l’Italia ha partecipato alla fiera – e non poteva essere altrimenti – con l’Enit alla ITB di Berlino, dove uno dei temi più importanti è stato proprio l’EXPO, offrendo un’opportunità irrinunciabile per promuovere l’Esposizione Universale del 2015, che si svolgerà a Milano.

Proprio l’EXPO è vista come un’occasione per aumentare il flusso turistico in Italia, con la speranza che un evento così importante possa attirare visitatori da tutto il mondo.

L’importanza della ITB Berlin per il settore turistico internazionale

Restando in tema ITB Berlino, il turismo tedesco si conferma come la maggiore fonte di clientela esterna in termini di volume degli arrivi secondo quanto riportato dall’Istat. Nel 2013, infatti, il flusso turistico proveniente dalla Germania ha raggiunto quota 10.3 milioni che, su un totale di 47,7 milioni di arrivi internazionali, rappresenta una fetta tutt’altro che trascurabile.

Per quanto riguarda l’importanza della fiera nel panorama turistico, molto significative sono le parole del Dr. Christian Göke, CEO di Messe Berlin GmbH:

ITB Berlin è un mercato importante e offre all’industria internazionale del turismo una piattaforma ideale per negoziare e fare affari. In tempi di crisi, alla luce della debolezza dell’euro e dello spettro terrorismo, come anche dei conflitti mondiali, si tratta di un aspetto particolarmente importante.

All’ITB parteciperanno oltre 10.000 espositori provenienti da 186 Paesi e sono attesi oltre 100.000 visitatori, con particolare attenzione al Paese partner, la Mongolia. Quest’anno molto alta è stata la partecipazione degli Stati Arabi e del Medio Oriente. Oltre ad Afghanistan, Bangladesh e Gilgit-Baltisan, parteciperanno anche India – che occuperà un intero padiglione -, Pakistan e Iran. Sono state molto rappresentate invece Brasile e Argentina, mentre la Russia ha segnalato alcune cancellazioni causate dal rublo debole.

Travel Technology

Rispetto agli anni passati è stato dato un grandissimo risalto a Travel Technology, uno dei segmenti più grandi e in crescita con più di 170 espositori da tutto il mondo, che avranno così l’occasione di presentare al pubblico i propri prodotti.

Tra i novizi della fiera troviamo Baidu, un motore di ricerca cinese grande quanto Google e Qunar, una delle piattaforme di prenotazione più importanti della Cina. Il segmento di Travel Technology ha attirato l’interesse in modo particolare di un ampio numero di espositori internazionali: Intuitive Systems e Hotel Room Auction per il Regno Unito, Forsmo per la Finlandia, Travel BPO e Moxiter per l’India, Flatswire per la Francia e Yield Planet per la Turchia.

Significativa anche la partecipazione del nostro Paese, rappresentato da una varietà di startups italiane che occuperanno uno spazio espositivo comune nominato “Start Up Italia“.

World Legacy Awards

A fare il suo debutto alla ITB Berlin 2015 saranno invece i World Legacy Awards, ovvero uno spazio per dare risalto alla responsabilità sociale e al turismo sostenibile. Per la prima volta sono state premiate società turistiche, tour operator e destinazioni in grado di promuovere un cambiamento globale nell’industria di viaggi sulla base dei principi e delle pratiche mirate al turismo sostenibile.

I nuovi World Legacy Awards riguardano cinque categorie: Earth Changers (Coloro capaci di cambiare il mondo), Sense of Place (Percezione del luogo), Conserving the Natural World (Conservazione del mondo naturale), Engaging Communities (Comunità coinvolgenti) e Destination Leadership (Leadership in una destinazione).

Scritto da:

Pubblicato il: 9 Marzo 2015

Filed Under: News

Visite: 1897

Tags: , , , ,

Lascia un commento