In che modo le catene alberghiere stanno rivoluzionando la colazione?

La maggior parte degli alberghi pone in risalto il ruolo fondamentale assunto dalla colazione durante la giornata. Numerose realtà di settore considerano il primo pasto come un elemento essenziale per una cura approfondita dell’esperienza dell’ospite. Diversi marchi sono riusciti a fare in modo che un fattore del genere diventasse una vera e propria leva d’acquisto, grazie all’inserimento di servizi e iniziative di primo piano. Vediamo alcuni esempi che dovrebbero essere tenuti in seria considerazione da ogni struttura ricettiva.

Westin e un nuovo concetto di alimentazione per la colazione

A partire dallo scorso 5 giugno, in occasione dell’evento Global Running Day, l’azienda ristorativa Westin Hotels & Resorts ha scelto di presentare un nuovo programma culinario a livello internazionale. Oltre alle funzionalità già proposte, l’azienda ha aggiunto una serie di offerte benessere al fine di aiutare i viaggiatori a gestire al meglio le loro sessioni di allenamento e a monitorare il sonno notturno.

Si tratta di una moderna promozione culinaria che mira a garantire opzioni adatte alle esigenze e alle preferenze di ciascun ospite. Al tempo stesso, il marchio Westin è pronto a mettere a disposizione prodotti biologici di natura responsabile, con menù innovativi che potranno essere consumati non solo a colazione, ma anche a pranzo e a cena. Con tali prerogative, può trarre un notevole giovamento anche il servizio in camera.

I cibi proposti da Westin durante il Global Running Day

In occasione dell’evento al quale ha presenziato, Westin ha ricevuto la collaborazione dello chef esperto di benessere Dan Churchill. Le due realtà hanno lavorato insieme a New York per il lancio di una ciotola innovativa, comprendente numerosi prodotti a base naturale. Dalla quinoa all’amaranto, dal burro di arachidi fatto in casa al latte di cocco, senza dimenticare il condimento con marmellata di semi di fragola e noci, tali alimenti vanno a formare un piatto che sarà disponibile presso sette proprietà della holding fino al prossimo 30 giugno.

Il leader globale del marchio Westin Brian Povinelli ha ricordato quanto il viaggio possa essere stressante. Ciò che conta è che l’esperienza utente sia all’insegna del benessere e si basi su una corretta routine di esercizi. Al tempo stesso, bisogna dare priorità ad un’accurata gestione del sonno, con la chance di consentire agli ospiti di sentirsi meglio durante la loro esperienza.

Al tempo stesso, l’azienda può incrementare la propria produttività ed essere più presente durante i soggiorni, grazie ad una promessa di impegno nei riguardi delle esigenze dietetiche personali. Con tali premesse, i viaggiatori possono conservare le proprie abitudini alimentare e, al tempo stesso, degustare i prodotti tipici regionali senza neanche la necessità di lasciare l’hotel presso il quale si stabiliscono.

Hilton e la chance di rendere la colazione una priorità per ogni ospite

Così come Westin, anche un altro colosso del settore della ristorazione come Hilton ha scelto di puntare in maniera ferma e decisa sui privilegi derivanti da una buona prima colazione. Ben cinque brand appartenenti a tale holding, ossia Embassy Suites, Hampton, Tru, Homewood Suites e Home2 Suites, hanno scelto di prendere parte ad un sondaggio realizzato da Kelton Global.

I risultati hanno decretato che gli americani gradirebbero maggiori opportunità per dare più importanza alla colazione, anche per connettersi in maniera diretta con i loro cari. Tuttavia, nonostante dati di questo genere, numerose strutture ricettive continuano a lasciare erroneamente in secondo piano il primo pasto della giornata. Ciò viene ulteriormente dimostrato anche da un’indagine intitolata State of Breakfase.

In base a quest’ultima, quattro americani su cinque ritengono che la colazione sia effettivamente il pasto più rilevante della giornata, così come un pasto condiviso possa essere un buon viatico in vista delle fatiche quotidiane. Inoltre, secondo l’89% degli intervistati, fare colazione con la propria famiglia o con gli amici più cari può rendere l’intera giornata molto più leggera e soddisfacente.

Il 47% dichiara di sentirsi più felice di iniziare la giornata in questo modo, mentre il 38% non nasconderebbe il proprio senso di pura soddisfazione. Tali cifre fanno da contraltare ad una realtà che, ancora oggi, sembra ben differente. Infatti, il 56% degli statunitensi ammette di saltare la colazione con una certa frequenza. Ciò succede, probabilmente, anche perché soltanto una persona su dieci può condividere tale pasto con le persone più care, con la conseguente perdita del senso di condivisione.

Le ulteriori iniziative proposte da Hilton

In virtù dei numeri citati, il vero obiettivo di Hilton sembra quello di dare vita ad un’autentica inversione di tendenza. Secondo quanto dichiarato dal responsabile globale del settore delle suites e dei servizi mirati di Hilton Bill Duncan, l’Hilton Breakfast Allianz manifesta il progetto di evolvere il senso della colazione. Fino ad oggi, questo pasto viene ancora considerato come un’esperienza isolata e frettolosa.

Deve quindi diventare un sistema piacevole per iniziare la giornata ed entrare subito in contatto con gli altri, che possa mirare ad un rafforzamento dei legami con familiari e amici. Al tempo stesso, il primo pasto della giornata può essere uno spunto per affrontare al meglio ogni genere di viaggio, oltre a servire anche per la corretta prosecuzione delle attività domestiche. Per fare in modo che tali prerogative possano essere pienamente rispettate, Hilton ha organizzato lo scorso 25 maggio un evento di condivisione, nel quale tante persone hanno potuto fare colazione insieme nell’Eat Breakfast Together Day. Diversi partecipanti si sono impegnati a godersi il pasto più rilevante della giornata insieme agli altri, con la chance di vincere un weekend presso un hotel scelto proprio da Hilton.

Un’iniziativa davvero ammirevole, che ha visto il brand degli alberghi collaborare con diverse personalità del mondo dello spettacolo degli Stati Uniti. Tra queste, ha spiccato il noto esperto di lifestyle Brandi Milloy, pronto a mettere la propria esperienza a disposizione di chi sottolinea il ruolo della colazione per una giornata ben vissuta.

Scritto da:

Pubblicato il: 14 Giugno 2019

Filed Under: Turismo

Visite: 145

Tags: , ,

Lascia un commento