L’importanza dei Big Data per il settore turistico

Entro il 2022, l’industria globale dei viaggi dovrebbe crescere per il 10% del PIL mondiale con un fatturato annuo di circa 10 trilioni di dollari. Quella dei viaggi è un’industria enorme che potrebbe diventare molto più efficiente quando i big data saranno completamente implementati in ogni aspetto del viaggio.

L’ambiente turistico non è estraneo ai dati: le prenotazioni dei voli delle compagnie aeree, delle camere d’albergo ed altre informazioni formano un complesso di numeri e indicatori che ci permettono di capire la morfologia e le dinamiche del settore.

Tuttavia, oggi i viaggiatori hanno anche una vita sul web, pubblicando recensioni, valutazioni, scrivendo sui blog, sui social network che portano a dati più che mai estremamente frammentati.

Le aziende del settore viaggi sono note per catturare e immagazzinare enormi quantità di dati. Durante ogni passaggio del viaggio, raccolgono dati come i percorsi di volo, i dati dei clienti, le transazioni, i check-in ed altro ancora.

Con la potenza in enorme crescita dei computer e la capacità di storage poco costose, le informazioni potrebbero finalmente essere utilizzate per far sentire gli ospiti serviti al meglio ed apprezzati, raggiungendo profitti maggiori.

Quando si tratta di big data ci sono dei punti ai quali gli albergatori dovrebbero prestare attenzione:

Focalizzarsi sulla strategia

È importante considerare gli obiettivi strategici e le aree prioritarie per l’organizzazione. Il brand di un hotel potrebbe fare la differenza utilizzando i dati senza essere sopraffatto da essi.

Personalizzazione

I big data aprono le possibilità di aumentare la personalizzazione dei viaggiatori e quindi valorizzarli.

Una personalizzazione basata sui dati potrebbe fondarsi su fattori quali le interazioni sui social media, la localizzazione geografica, le vendite di servizi accessori, il servizio o addirittura l’intero viaggio stesso.

La chiave è capire innanzitutto le esigenze dei consumatori, le loro motivazioni e i loro desideri.

I Big Data per i progressi dell’azienda

I big data sono importanti da studiare in profondità anche per determinare come applicarli per i progressi interni.

Questi dati potrebbero rendere un’azienda più competente e redditizia in settori quali la gestione dei rischi, la gestione dei ricavi e il marketing.

L’obiettivo finale è l’aggregazione e l’analisi dei dati rilevanti in tempo reale per il processo decisionale in un’ottica proattiva.

L’analista di dati dovrebbe essere il vostro nuovo migliore amico

Le competenze scientifiche nell’analizzare i dati sono fondamentali per ottenere grandi risultati di successo, per questo le aziende dovrebbero iniziare a svilupparle adesso.

Assicuratevi di essere abili nell’analisi dei dati, nella gestione, nella risoluzione e nella comunicazione di problemi aziendali.

Raggiungere gli obiettivi aziendali

Le esigenze dei clienti del settore alberghiero di oggi sono internazionali, diversificate ed interattive.

È importante collaborare con altre aziende o esperti per raggiungere obiettivi aziendali e soddisfare gli ospiti.

I big data hanno un ruolo fondamentale nella fornitura di un’esperienza di viaggio più personalizzata ed efficiente.

Pertanto, le aziende del settore turistico dovrebbero concentrarsi sui loro sforzi di analisi dei dati in due direzioni: sia per migliorare l’esperienza degli ospiti che per migliorare le operazioni e la gestione interna.

Scritto da:

Pubblicato il: 26 Ottobre 2017

Filed Under: Approfondimento

Visite: 1656

Tags: , ,

Lascia un commento