Il ruolo della donna nella ripresa del turismo

L’Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO) ha lanciato il progetto “Centre Stage”, con il sostegno del Ministero Federale Tedesco per lo Sviluppo Economico (BMZ), che per un anno sosterrà l’empowerment delle donne e la parità di genere come obiettivo di ‘recupero’ post Covid-19.

Il progetto sarà pilotato dai quattro Stati membri partecipanti in collaborazione con le Amministrazioni nazionali del turismo di Giordania (MOTA), Costa Rica (ICT), Repubblica Dominicana (MITUR) e Messico (SECTUR).

L’impatto di COVID-19 sulle donne nel turismo

Le donne costituiscono più della metà della forza lavoro del turismo a livello globale (54%), secondo il Global Report on Women in Tourism, Second Edition.

Tuttavia, le donne sono spesso impiegate in lavori poco qualificanti o informali e hanno meno opportunità di istruzione e sviluppo della carriera.

Di conseguenza, a causa della diffusione del COVID-19, le donne sono state colpite prepotentemente dalla crisi con conseguente accesso ridotto alle risorse sociali e una ridotta capacità di assorbire lo shock economico.

Nonostante ciò, il settore del turismo ha storicamente fornito alle donne opportunità di empowerment, offrendo a molte un mezzo di sostentamento e una fonte di autonomia.

Per questo motivo, UNWTO ha identificato la fase di recupero della pandemia COVID-19 come un’opportunità per affrontare la disuguaglianza di genere nel settore.

Misure concrete per la parità di genere

Nell’ambito del progetto “Centre Stage”, le amministrazioni nazionali del turismo e le imprese turistiche partecipanti implementeranno un piano d’azione di un anno contenente una serie di misure concrete volte ad aumentare le opportunità di empowerment per le donne.

Saranno supportati da ONG locali, organizzazioni professionali e saranno accompagnati da UNWTO attraverso una serie di opportunità di formazione virtuale e di persona.

Le misure incluse nei piani d’azione abbracciano le 6 aree di lavoro considerate fondamentali per la parità di genere e l’empowerment delle donne nel turismo: Occupazione; Imprenditorialità; Istruzione e formazione; Leadership, politica e processo decisionale; Comunità e società civile; Misurazione per politiche migliori.

Le misure sono mirate ai bisogni identificati nei quattro paesi pilota e cercano di affrontare le sfide specifiche che le donne affrontano in ciascuno di essi.

Un totale di 10 imprese turistiche e 4 ONG/organizzazioni comunitarie si uniranno alle amministrazioni nazionali del turismo partecipanti per implementare le misure.

Le attività di “Centre Stage” prenderanno il via nel novembre 2021 e comprendono sessioni di formazione con un focus di genere, una guida personalizzata che mira a migliorare le condizioni di lavoro delle donne nel settore e la produzione di dati sugli effetti della pandemia sull’occupazione femminile nel turismo.

Vuoi aumentare le vendite dirette sul tuo sito?

Scopri di più sul nostro sito Hotel Nerds Solutions!

Scopri di più!

Scritto da:

Pubblicato il: 12 Novembre 2021

Filed Under: Approfondimento, Nerdaholic, News, Turismo

Visite: 383

Tags: , ,

Lascia un commento