Hotel Marketing: quanto conta l’interazione sui Social Media con gli ospiti?

Il settore del turismo è in costante evoluzione ed è forse quello maggiormente influenzato dall’avanzamento delle nuove tecnologie, soprattutto a causa dell’enorme diffusione dei Social Media nella vita quotidiana delle persone. La crescita dei settori digital, mobile e social ha trasformato il comportamento dei consumatori, creando una nuova tipologia di clienti: quella dei viaggiatori “always-connected”.

Una recente analisi pubblicata su EngageSciences ha infatti approfondisce il ruolo che i Social Media hanno non solo nelle abitudini dei viaggiatori, ma anche in che modo questi influenzino le strategie di marketing degli hotel e dei consulenti i web marketing.

Le abitudini del consumatore moderno hanno infatti subito un profondo cambiamento, passando dall’essere online al vivere online, con l’intenzione di pianificare e prenotare i propri viaggi, condividendo le proprie esperienze sul web attraverso varie piattaforme. Per farvi un’idea di quanto la tecnologia abbia cambiato le abitudini delle persone, vi basti pensare come l’83% dei viaggiatori utilizzi Internet in vacanza. Ma non finisce qui. Una ricerca di Deloitte Digital Channels in Travel ha infatti evidenziato che i Social Media rappresentano la fonte primaria di idee di viaggi, seguiti da amici e parenti rispettivamente al 33% e 55%.

Connected Travelers e User Generated Content

I cosiddetti “connected travelers”, ovvero i viaggiatori connessi ad Internet, hanno contribuito a dare un nuovo significato alla “sharing economy”, spingendo sempre più brand ad affidarsi allo User Generated Content (UGC) – contenuti generati dagli utenti – per promuoversi e utilizzare la Social Proof per attirare l’attenzione di potenziali ospiti.

Alla luce di queste statistiche non dovrebbe stupire il sempre maggiore interesse degli hotel nell’usare i viaggiatori come principale risorsa per il Content Marketing, essendo proprio questi un’enorme bacino di idee e contenuti da utilizzare per promuovere il proprio brand, soprattutto su canali come Instagram, che nel prossimo futuro potrebbe diventare il social network più diffuso al mondo.

Nonostante l’importanza dello User Generated Content, esistono molti altri fattori per determinare il successo di una strategia di web marketing digitale ed è importante che le strutture ricettive non dimentichino di curare il proprio prodotto e renderlo appetibile agli occhi degli utenti, con l’obiettivo di convertire il numero più alto di visite in prenotazioni effettive. Come riportato da comScore, un’importante azienda di analisi, l’interazione con i brand cresce del 28% quando gli utenti vengono esposti ad entrambe le tipologie di contenuti.

Ma allora cosa si può fare per integrare la UGC con i propri contenuti e pianificare campagne di web marketing di successo? Un esempio pratico potrebbe essere quello di integrare i contenuti pubblicati dagli utenti – come immagini del proprio viaggio o commenti positivi sul soggiorno – all’interno dei post sui social network ufficiali dell’hotel. E’ possibile inoltre sfruttare alcune strategie per coinvolgere ancor di più gli utenti e promuovere i propri contenuti e acquisire maggiori informazioni sul proprio target:

  • Recensioni e valutazioni degli utenti;
  • Questionari e sondaggi;
  • Recensioni di terze parti;
  • Contenuti con hashtags (#HotelNerds, #Turismo) pubblicati su Twitter e Instagram.

Social Media e Engagement: i risultati

Una ricerca del 2014, realizzata sempre da EngageSciences, ha evidenziato quali sono i risultati positivi ottenuti dai siti web che integrano contenuti social:

  • Riduzione dei bounce rates del 10%;
  • Aumento dei click sulle Call ot Action del 22%;
  • Aumento del traffico generale dell’11%.

Gli ospiti moderni quindi non sono più coinvolti in semplici transazioni con gli hotel ed è proprio per questo che gli hotel debbano avere l’obiettivo di costruire rapporti continuativi e diffusi su vari canali social che consentano di interagire con i propri ospiti.

Rapporti continuativi con gli ospiti permettono, tra le altre cose, anche di identificare quali siano le persone più fidelizzate, con la possibilità che questi possano influenzare in modo concreto le decisioni degli altri e convertirli in prenotazioni per la nostra struttura ricettiva.

Scritto da:

Pubblicato il: 21 Aprile 2015

Filed Under: Approfondimento

Visite: 2435

Tags: , , ,

Lascia un commento