Google Destinations, un sevizio che rivoluziona il modo di viaggiare

Google ha lanciato ufficialmente Destinations, un innovativo servizio che promette di rivoluzionare il modo di viaggiare.

Attraverso un post sul proprio blog ufficiale, Google ha annunciato recentemente il lancio ufficiale di Destinations, un servizio pensato per aiutare gli utenti a pianificare i propri viaggi in modo intuitivo.

Cos’è Google Destinations

Questa nuovo servizio, disponibile soltanto da piattaforme mobile, potrà essere utilizzato solo nel caso di ricerche relative a destinazioni o viaggi, accompagnate da un’apposita interfaccia grafica.

Destinations_on_Google_5_030816

Fonte: Google

Cercando una meta accompagnata dalla parola “destination”, o attività specifiche da fare nel luogo desiderato, l’utente vedrà apparire un riquadro che mostrerà informazioni dettagliate sulla destinazione. Queste informazioni potranno essere filtrate in base ad alcuni dettagli specifici come interessi (attualmente ne sono presenti 11), fasce di prezzo e date del soggiorno.

Dopo aver selezionato una destinazione in particolare da quelle presenti nel riquadro, Google offrirà alcune funzioni aggiuntive come la possibilità di prenotare hotel, voli e ristoranti, nonché dati sul meteo, itinerari e un pratico indice di popolarità per indicare l’affollamento della meta scelta in base al periodo da noi selezionato.

Per quanto riguarda la prenotazione di voli e hotel, Google Destinations integra al suo interno Google Flights e Hotel Search, facilitando in questo modo la pianificazione dell’intero viaggio potenzialmente senza mai abbandonare il servizio.

Destinations_on_Google_6_030816

Fonte: Google

La pianificazione di un viaggio avverrà quindi in modo semplice e intuitivo, anche grazie alla funzione “Plan a trip“: questo servizio permette infatti di consultare tariffe su voli e hotel nell’arco di sei mesi, aiutando gli utenti di identificare il momento migliore per partire in base alle proprie esigenze.

Un’esclusiva mobile

Come già accennato, Google Destinations è un servizio riservato esclusivamente ai dispositivi mobile. Come riportato all’interno del post ufficiale di Google, la scelta di non estendere il supporto anche ad altre piattaforme non è arrivata casualmente ma grazie a dati e studi molto approfonditi.

Big G ha infatti rilevato un aumento di ricerche mobile in ambito travel pari al 50% e proprio considerato questo trend ha deciso di creare un’interfaccia unica per offrire tutte le informazioni più importanti senza dover ricorrere a uno schermo più grande.

Nonostante Google abbia più volte tentato di entrare nella scena dei viaggi online, questo nuovo servizio conferma ancora una volta l’intenzione di Google di non restare a guardare.

Scritto da:

Pubblicato il: 11 Marzo 2016

Filed Under: News

Visite: 6856

Tags: , , ,

Lascia un commento