Google AdWords vs. Facebook Ads

Ci sono attualmente oltre 3,4 miliardi di utenti Internet in tutto il mondo, e come proprietari di negozi online, vogliamo raggiungere il maggior numero possibile di essi. Ci sono due principali piattaforme di pubblicità che ci aiutano a otteneteli: Google AdWords e Facebook Ads. Ma è uno migliore rispetto agli altri?

All’esterno entrambe le piattaforme sono in competizione per il vostro business, ma in pratica, fare leva tra le due è la chiave per aumentare la vostra portata, massimizzando le opzioni di targeting, ottimizzando la pubblicità mobile e ottenere il miglior ROI per il vostro business e-commerce.

Capire le differenze fondamentali tra le due piattaforme è la chiave per vedere se c’è un vincitore nella battaglia fra AdWords e Facebook. In parole povere, le principali differenze tra le due possono essere spiegate così: Facebook aiuta i nuovi clienti a trovarvi, AdWords invece vi aiuta a trovarne di nuovi. Ma scaviamo più a fondo.

Facebook Ads

Rispetto a tutte le altre piattaforme sociali, Facebook ha il più alto numero di utenti mensili attivi in tutto il mondo, il che lo rende uno dei migliori canali di pubblicità digitale. Facebook aiuta i commercianti a trovare clienti potenziali in base agli interessi ed al comportamento online degli utenti.

Vantaggio 1: ROI fantastiche

La possibilità per gli inserzionisti di estendere il loro bilancio, pur mantenendo un buon ritorno sugli investimenti è uno dei vantaggi principali di Facebook Ads. È l’accessibilità – che varia tra la portata, i messaggi e gli obiettivi – ed i fattori di rendimento della campagna offrono alle piccole imprese una delle migliori opzioni di marketing online per i loro prezzo in circolazione con un grande potenziale di rendimento.

Vantaggio 2: Segmentazione dettagliata

La scala o il livello di dettaglio presente in un insieme di dati, o di granularità di Facebook supera di gran lunga le aspettative. Con gli utenti attivi pari a un quinto della popolazione mondiale, Facebook offre agli inserzionisti un mercato globale a portata di mano. Tuttavia, è la loro segmentazione, ovvero la possibilità per gli inserzionisti di indirizzare questo mercato disponibile in base ai loro interessi, credenze, ideologie e valori, che lo distingue.

Il loro filtraggio del mercato, ‘pubblico simile’, abbina i dati con gli utenti che hanno comportamenti di consumo che soddisfano i clienti dei tuoi negozi esistenti. In altre parole, vi trova acquirenti potenziali clienti in base agli interessi ed al comportamento dei vostri clienti attuali, cosa che permette di collegarsi con i clienti in un modo che le imprese non sono mai state in grado di prima.

Vantaggio 3: ad alto impatto visivo

I Facebook Ads sono progettati per essere senza soluzione di continuità con il flusso di contenuti delle persone. Questo è un enorme vantaggio per gli inserzionisti perché questi annunci visivamente accattivanti creano comunicazione che ispira, che è allettante e che risulta convincente. Diversamente dalla maggior parte delle campagne PPC ed AdWords, Facebook è intrinsecamente visiva e rimane così.

Google AdWords

La piattaforma più grande PPC (pay per click), AdWords, ha coniato il termine “ricerca a pagamento”. Si tratta di concentrare gli annunci di testo e selezionare parole chiave per caratterizzarli quando i potenziali clienti compiono ricerche. In poche parole, con AdWords si sta pagando per il potenziale di trovare nuovi clienti sulla base di frasi di ricerca e parole chiave.

Con oltre 3,5 miliardi di query di ricerca quotidiane AdWords dà ai negozi online una portata senza precedenti per i potenziali clienti alla ricerca di beni e servizi. Le opzioni di pubblicità AdWords sono suddivise in due tipologie: ricerca e visualizzazione. La prima consente di fare un’offerta su frasi e parole chiave per indirizzare il pubblico attivo alla ricerca e la seconda, vi permette di visualizzare banner ed annunci su siti web in tutto l’Internet.

Che cosa vuol dire da un punto di forza di vista pubblicitario? Ecco la ripartizione:

Vantaggio 1: La varietà del formato

Nel corso degli anni gli AdWords PPC si sono evoluti per includere le estensioni annuncio, recensioni degli utenti, collegamenti al sito e targeting per località. A questo si aggiunge la loro industria / i loro servizi specifici di aggiornamenti su tutto, dalle immagini ricche ai dati interattivi – AdWords offre un formato per adattarsi a qualsiasi negozio online, progettato per portare più traffico mirato.

Vantaggio 2: Un pubblico senza precedenti

Il volume di pubblico che Google offre agli inserzionisti è di gran lunga il più grande e con il suo avanzamento continuo, è destinato ad aumentare. Questa portata è ciò che rende questa piattaforma PPC la più popolare e nota a livello mondiale.

Vantaggio 3: Pari opportunità

Nonostante quello che si crede, non sono inserzionisti con il budget più grande che ‘vincono’ su AdWords. Ciò è in gran parte a causa di Google che mette molta enfasi sulla qualità dell’annuncio, piuttosto che quanto viene speso per l’annuncio. Un altro fattore determinante la rilevanza, che significa che se diventa esperti nel creare annunci ottimizzati di alta qualità, sarete ricompensati. Sì, alcune parole chiave e frasi costeranno più di altre, ma la qualità e la pertinenza determineranno la vostra offerta – essenzialmente eguagliando il campo di gioco.
Google vs Facebook: Statistiche comparative delle prestazioni

Ecco alcune statistiche comparative sulle cose che contano: portata, targeting, mobile e ROI.

Portata

Google

  • Oltre 3,5 miliardi di ricerche al giorno
  • 180 miliardi di ricerche al mese
  • Portata potenziale del 90% degli utenti Internet

Facebook

  • Oltre 1,7 miliardi di utenti mensili attivi
  • Miliardi di views mensili per pagina
  • Portata potenziale del 44% di internet

Opzioni di targeting

Google

  • Le opzioni di targeting di Google includono posizione, parole chiavi, indici demografici, parole chiavi negative, lingua e tipo di dispositivo.

Facebook

  • Le opzioni di targeting di Facebook includono posizione, comportamento, indici demografici, pubblico simile ed interessi.

Pubblicità ottimizzata per il mobile

Google

  • Circa l’84% delle entrate pubblicitarie proviene da cellulari

Facebook

  • Circa l’80% delle entrate pubblicitarie proviene da cellulari

ROI

Google

  • Il tasso di conversione degli e-commerce medio è di circa l’1,84%
  • Tasso medio di click-through è di circa il 2%

Facebook

  • Il tasso medio di conversione degli e-commerce è di circa l’1 – 2%
  • Il tasso medio di click-through è di circa lo 0,5%

Come si può vedere ogni piattaforma ha portata, opzioni e vantaggi per dispositivi mobili, tuttavia come ROI sono testa a testa.

La linea di fondo è che entrambe queste piattaforme lavorano bene ed una lo fa in aree in cui l’altra invece no. Per ottenere la massima esposizione per il tuo negozio, con i migliori ROI, si dovrebbe mantenere equilibrio tra le due piattaforme perché si completano a vicenda fra i punti di forza e di debolezza.

Imparare a sfruttare la potenza di entrambi questi giganti della pubblicità, sfruttando le loro abilità e corrispondenze per gli obiettivi di business specifici vi trasformerà in una superstar della guida del traffico.

Scritto da:

Pubblicato il: 31 marzo 2017

Filed Under: Web Marketing

Visite: 2660

Tags: , , , ,

Lascia un commento