Giubileo straordinario a Roma: una grande opportunità per il settore turistico

Arriva finalmente una buona notizia per Roma e per il settore turistico: Papa Francesco ha infatti annunciato inaspettatamente un Giubileo straordinario che potrebbe portare all’arrivo di almeno 25 milioni di pellegrini nella Capitale, rappresentando un’occasione incredibile per l’albergatoria.

Il Papa ha annunciato un Giubileo straordinario dedicato alla misericordia che durerà dall’8 dicembre 2015 al 26 novembre 2016 e la notizia è stata immediatamente accolta con forte entusiasmo non solo da parte delle istituzioni, ma anche dagli operatori turistici che vedono in questo evento un’ottima occasione per questo settore, soprattutto considerando il periodo di crisi a Roma e in Italia.

Attesi oltre 25 milioni di pellegrini nella Capitale

Come riportato dal sito di Repubblica, secondo le prime stime infatti a Roma arriveranno oltre 25 milioni di pellegrini, proprio come avvenne durante il Giubileo del 2000 indetto da Papa Giovanni Paolo II. In seguito all’inaspettato annuncio del pontefice durante il rito penitenziale nella Basilica di San Pietro molti esponenti delle istituzioni hanno espresso sorpresa ed emozione. Lo stesso sindaco Marino ha dichiarato come Roma sia pronta ad accogliere i visitatori e i pellegrini che arriveranno nella Capitale:

Roma è da subito pronta ad affrontare questo evento mondiale, così come lo è stata in occasione della beatificazione dei due Papi il 27 aprile del 2014. […] Moltiplicheremo per cento i nostri sforzi per far sì che l’organizzazione sia all’altezza dello straordinario appuntamento. Il grande amore che lega i cittadini di Roma al nostro Vescovo, ricambiato con generosità ogni giorno, sarà una risorsa in più.

Purtroppo, e non poteva essere altrimenti, non tutti sono d’accordo con il pensiero del sindaco ed è lo stesso Codacons a contrastare le dichiarazioni di Marino: “Il Giubileo straordinario – ha affermato il presidente dell’associazione Carlo Rienzi – annunciato da Papa Francesco troverà una città impreparata con effetti disastrosi per i cittadini.

Le sue dichiarazioni hanno infatti evidenziato ancora una volta le criticità che colpiscono la Capitale, parlando di trasporti pubblici ritenuti inefficienti e inadeguati, disagi legati al maltempo e di problemi relativi al traffico e allo stato delle strade romane. “Roma non è assolutamente in grado di ospitare eventi di portata mondiale ha poi concluso Rienzi.

Federalberghi: “una manna dal cielo”

Nonostante le criticità di Roma, come di tutte le metropoli mondiali, siano evidenti a tutti, l’annuncio di un Giubileo straordinario non poteva che essere accolto con grande entusiasmo dai commercianti e dagli operatori del settore turistico, come testimoniato dalle parole di Giuseppe Roscioli, presidente di Federalberghi Roma:

Nell’ultimo Giubileo i flussi turistici sono aumentati del 5% quell’anno e l’anno dopo del 18%. Speriamo di ripetere quell’effetto, ma mi accontenterei anche di +15% di turisti, una manna dal cielo anche per le casse del comune con la tassa di soggiorno.

Seguono la stessa linea di pensiero le dichiarazioni di Valter Giammaria e Rosario Cerra, rispettivamente presidente di Confesercenti Roma e presidente di Confcommercio Roma. Entrambi infatti ritengono che un evento di questa portata non possa fare altro che rivitalizzare l’economia attraverso l’enorme afflusso turistico.

papa_francesco

Naturalmente si preannuncia una sfida importante che Roma, albergatori e operatori del settore turistico non potranno perdere: “E’ una sfida per Roma, inaspettata ma bella. Noi ci auguriamo che la città si faccia trovare pronta e che tutti facciano la loro parte in una visione di sistema. Noi, che rappresentiamo il turismo e il commercio di beni e servizi, lo faremo e mostreremo il volto migliore della nostra Città Eterna, sia nell’accoglienza sia nelle attività quotidiane“, ha infatti concluso Rosario Cerra.

Giubileo nel 2015: il web moltiplicherà gli arrivi

Per quanto riguarda però il settore turistico e alberghiero, cosa potremo aspettarci da questo Giubileo straordinario. Come riportato in un’interessante ricerca de Il Tempo, il rapporto Istat relativo allo scorso Giubileo fece registrare alle strutture ricettive un totale di 331 milioni di presenze: solo nella Capitale si registrarono 25 milioni di arrivi, con un aumento del 23% rispetto all’anno precedente.

Per quanto si tratti di un confronto più che rassicurante, è importante tenere in considerazione come la situazione sia oggi molto differente. Nel 2015 infatti Internet ha assunto un ruolo fondamentale nel settore turistico e dei viaggi, per cui è possibile che il web permetta di moltiplicare ulteriormente il giro di affari in occasione del Giubileo.

Si preannunciano tempi positivi per il turismo italiano e romano, ma sorge un solo dubbio: Roma sarà in grado di rispondere positivamente a questa sfida? Ci auguriamo di sì.

Scritto da:

Pubblicato il: 16 Marzo 2015

Filed Under: News

Visite: 2422

Tags: , , , ,

Lascia un commento