Expedia: Airbnb è una seria minaccia

Non è un segreto che in molti ritengono che Airbnb possa diventare in futuro un canale di distribuzione per gli hotel, ma una tale eventualità sarebbe una vera e propria minaccia per le OTA secondo quanto dichiarato da Expedia.

In un recente articolo di Skift Mark Okerstrom, CFO di Expedia, ha discusso di cosa accadrebbe con una trasformazione di Airbnb in canale di distribuzione alberghiero. 

Penso che sia una vera minaccia. Dovremmo prendere sul serio questo scenario e al contempo osservare l’operato di Airbnb e considerarlo una potenziale opportunità molto interessante per noi.

Nonostante sia una trasformazione prevedibile, secondo Okerstrom la discesa in campo di Airbnb non sarebbe una cosa semplice, soprattutto vista la necessità di affrontare competitor molto affermati come Booking.com e Expedia.

Credo che stiano entrando in un mercato che già prevede l’esistenza di un paio di giocatori già affermati con un’offerta fantastica sia in termini di clientela che di fornitura. Credo che come riscontrato da molti altri prima di loro, non è semplice come costruire un sito web, è diverso.

Un problema di commissione

Secondo Okerstorm Airbnb si troverà a dover affrontare il problema delle commissioni, che non potrà essere applicato in modo identico anche alla distribuzione alberghiera. Attualmente infatti Airbnb prevede una commissione sia per gli affittuari (3%), sia per gli ospiti (13%).

La possibile trasformazione di Airbnb in canale di distribuzione alberghiera è da tempo sulla bocca degli esperti del settore. Come dichiarato infatti da Brian Nowak di Morgan Staley, allo stato attuale Airbnb rappresenta una minaccia più per le tradizionali OTA che per gli hotel.

E’ proprio quest’eventualità che avrebbe spinto Expedia ad acquisire HomeAway per 3.9 miliardi di dollari, cercando di non farsi trovare impreparata nel momento in cui Airbnb dovesse decidere di scendere in campo e competere con le agenzie di viaggi online.

Scritto da:

Pubblicato il: 15 Gennaio 2016

Filed Under: OTA

Visite: 2310

Tags: , , , ,

Lascia un commento