Digital Marketing per Hotel: ecco perché “meno è meglio”

Il termine Less is more, ha molto significato se lo si applica al principio del marketing digitale e non sempre maggiore possibilità di scelta equivale a un maggiore apprezzamento dell’albergatore e può talvolta provocare confusione.

Le tre regole

Troppe campagne pubblicitarie, agenzie digitali e offerte che creano concorrenza tra di loro possono portare il cliente ad essere confuso e a non sapere cosa scegliere fino ad arrivare alla rinuncia. In realtà per avere un buon successo in termini di marketing e dare ai vostri clienti ciò che stanno realmente cercando basta seguire tre semplici regole.

  • Eliminare il disordine. Il troppo non va bene. Non inondate i vostri clienti con mille offerte rivolte allo stesso prodotto, in quanto ciò può portare al blocco totale della scelta. Spesso una sola offerta convincente e affidabile è tutto ciò di cui il consumatore ha bisogno per decidere quale viaggio prenotare.

Tenete sotto controllo i vostri contenuti attraverso l’intero processo che porta fino alla prenotazione finale, non solo alla prima fase di iscrizione del cliente sul vostro sito web o sull’app ma anche nei passaggi successivi. Utilizzate ogni spazio disponibile del sistema di prenotazione per esibire le proposte dei prodotti e dei prezzi imperdibili che si possono ottenere con pochi click in modo da rendere immediata e semplice la prenotazione.

Non lasciate mai il consumatore da solo durante il suo viaggio sul sito, fornite invece immagini tramite banner e pop up strategicamente posizionati nelle diverse pagine e sezioni. Inoltre fate in modo di facilitare la navigazione offrendo soluzioni ad ogni passo.

  • Coinvolgimento autentico. Utilizzate la tecnologia per raccontare la storia della vostra azienda, in modo da creare contenuti locali e pertinenti condividendo informazioni aggiuntive e utili per i consumatori. Tali informazioni devono essere basate sul target che segue la vostra agenzia. Per fare questo dovrete studiare bene il settore a cui vi state rivolgendo tramite sondaggi e studi approfonditi delle persone che prenotano i viaggi tramite voi. Inoltre grazie alla tecnologia mobile e ai social media attualmente attivi, e sempre più utilizzati, i consumatori si sono focalizzati sulla qualità della comunicazione. Per tale motivo è necessario porre la massima attenzione a questo settore.
  • Nuove tecnologie. Instagram e Facebook risultano essere le maggiori fonti di informazione sulle tendenze di viaggio dei millennial ma non solo. Anche se i boomer sembra che preferiscano ancora la vecchia telefonata diretta con le agenzie o la prenotazione nell’ufficio fisico della stessa, si stanno adeguando alle nuove tecnologie che utilizzano sempre più spesso. Le agenzie di viaggi e gli operatori addetti si comporteranno di conseguenza creando offerte e sistemi sempre più dedicati a specifici settori e tipologie di viaggiatori.

Meno è meglio

La regola “Meno è meglio” non delude mai e rappresenta la politica di maggior successo al momento.

Tra le tante offerte disponibili sul mercato che, continuamente e in modo talvolta assillante, vengono proposte in ogni modo possibile e immaginabile, i viaggiatori scelgono la più chiara e meno complicata. Proprio come i fast food che propongono sempre gli stessi piatti e il cliente li ama perché sa che cosa ordinare e cosa gli piace e sa anche che quello che vede nelle proposte è esattamente quello che vuole.

Voi potete seguire la stessa linea di marketing digitale, offrendo viaggi e proposte sicure e fisse come a dire che nel vostro hotel i viaggiatori sono sicuri di stare bene, perché l’hanno provato almeno una volta o per sentito dire; sanno quale soluzione scegliere e sono sicuri di trovarla sempre allo stesso costo o con minime variazioni dovute all’andamento del mercato e una sicurezza di base che viene arricchita di volta in volta dalle offerte del periodo. Un numero limitato di proposte per non creare confusione ma sufficiente a soddisfare le esigenze delle diverse tipologie di clientela che solitamente si servono nella vostra struttura.

Per esempio, l’ideale è un’offerta di pernottamento dedicata ai millennial che quindi punterà sulla tecnologia fornita in camera, connessione WiFi potente, Smart TV, consolle con videogame, eventi e locali adeguati nelle vicinanze. Oppure un’offerta dedicata alle famiglie con bambini, in cui si punterà all’intrattenimento dei più piccoli magari creando una proposta di babysitting e Spa a prezzo speciale a cui i genitori stressati da lavoro e famiglia non potranno rinunciare.  Una terza offerta potrebbe essere rivolta ai boomers che al contrario di quello che si possa pensare, sono molto social e attivi, quindi per loro internet gratuito ed escursioni adeguate.

Queste tre semplici offerte sono già dirette a tre target di clientela differente, non c’è confusione in quanto ognuno si riconosce in uno specifico settore, quindi guarda l’offerta che gli avete dedicato escludendo le altre. Lo stesso si può fare non basandosi sulla fascia di età ma sulle attitudini o i gusti, per esempio scegliendo come argomento lo sport, le escursioni, le attività didattiche o culturali. Tutto dipende dall’impostazione del vostro hotel e dal tipo di clientela che avete fidelizzato.

Scritto da:

Pubblicato il: 25 Gennaio 2019

Filed Under: Prenotazioni online

Visite: 304

Tags: , , ,

Lascia un commento