L’importanza dei contenuti di qualità per attirare nuovi ospiti – Infografica

Nel corso degli anni il modo di utilizzare Internet è cambiato radicalmente, influenzando in modo significativo le abitudini dei viaggiatori. Per questo creare contenuti di qualità è una strategia determinante per un hotel.

Il motivo è semplice: le informazioni presenti sul web influenzano pressoché qualsiasi decisione di viaggio, dalla destinazione alle modalità di prenotazione fino alle attività commerciali visitate durante il soggiorno.

Per comprendere appieno il loro impatto sulle abitudini dei viaggiatori MDG Advertising ha pubblicato un’interessante infografica intitolata “The 4 Great Keys to Creating Exceptional Travel Content in 2016“.

Parte tutto dai contenuti digitali…

I viaggiatori fanno sempre più affidamento ai canali online per trovare ispirazione su dove andare in occasione del prossimo viaggio:

  • Il 65% dei viaggiatori leisure iniziano ad effettuare ricerche online prima di decidere dove andare;
  • Il 72% dei viaggiatori effettua ricerche sulla destinazione online;
  • Il 66% dei viaggiatori effettua ricerche sulle vacanze principalmente online.

Considerate quindi le abitudini di ricerca online è importante per i marketer interessati a influenzare le decisioni di acquisto creare contenuti digitali di grande valore, sfruttando anche le recensioni e i commenti positivi.

Chi si informa su un viaggio cerca molti contenuti

I viaggiatori moderni sono veri e proprio divoratori di contenuti, visitando numerose risorse disponibili sul web:

  • I viaggiatori visitano in media 38 siti differenti nell’arco dei 45 giorni che precedono la prenotazione.

Le ricerche di contenuti avvengono fino (e successivamente) alla prenotazione

Sono pochi i clienti che decidono di prenotare un viaggio dopo aver scelto un itinerario senza effettuare ricerche. La grande maggioranza dei viaggiatori decide di confrontare prezzi e offerte su hotel, voli e attività fino alla prenotazione vera e propria.

  • Il 77% dei consumatori confronta i prezzi su metasearch come Kayak e Trivago prima di prenotare;
  • Il 75% dei viaggiatori visita OTA come Expedia;
  • Il 74% controlla siti di offerte come Travelzoo;
  • Il 62% degli utenti visita siti di guide turistiche;
  • Il 42% verifica le recensioni su siti come TripAdvisor.

Questi sono solo alcuni dei dati emersi dalla ricerca. Di seguito invece l’infografica completa:

INFO_Travel_Marketing_090716

Scritto da:

Pubblicato il: 16 Agosto 2016

Filed Under: Content Marketing, Guida, Web Marketing

Visite: 2031

Tags: , ,

Lascia un commento