Cosa possono fare gli hotel per sfruttare l’ascesa del turismo esperienziale

Il mondo dei viaggi da sempre ruota attorno ad una serie di attività economiche che coinvolgono esperti di web marketing, tour operator, strutture ricettive, negozianti e addirittura agricoltori dediti alla produzione di prodotti tipici locali rivolti al benessere e all’appagamento di ospiti ed organizzatori di eventi, preposti alla pianificazione e programmazione di manifestazioni culturali in luoghi turistici. 

Negli ultimi anni però il concetto di viaggio è decisamente cambiato sia nel senso di una migliore personalizzazione del percorso turistico, grazie anche alla diffusione sulla rete informatica, sia verso il turismo esperienziale.

Cos’è il turismo esperienziale

Se ne sente parlare davvero tanto e soprattutto negli ultimi anni ma cos’è il turismo esponenziale? Il viaggio non è più un’occasione per rilassarsi o un semplice soggiorno in un luogo sconosciuto ma diventa un’opportunità per vivere delle emozioni forti, per arricchire il proprio bagaglio culturale, tutelare i ricordi e aprire le menti.

Nel turismo esperienziale ciò che viene privilegiata è proprio l’esperienza, a dispetto delle classiche offerte standard consigliate in genere dalle agenzie di viaggio, per vivere qualsiasi luogo in maniera più autentica ed entusiasmante, facendo conoscenza con la gente del posto e condividendone consuetudini ed usanze.

Grazie al turismo esperienziale una breve vacanza non è più fine a se stessa ma diventa motivo per immergersi completamente all’interno della cultura, delle tradizioni, delle religioni della popolazione locale. Il rapporto e il confronto quindi diventano i tratti che caratterizzano questo tipo di turismo, sempre più in voga tra chi ama viaggiare.

Tra l’altro è bene ricordare che in tutto ciò un ruolo fondamentale gioca il settore dell’ospitalità chiamato a preservare le bellezze paesaggistiche, storiche e culturali. L’Italia è uno di quei Paesi che si presta meglio ad un tipo di turismo esperienziale per le sue bellezze paesaggistiche, la sua storia, la sua cultura, le sue antiche tradizioni culinarie e per l’artigianato.

Tour culturali, enogastronomici, lezioni di cucina, attività sportive e tantissime altre opportunità vengono offerte a chi decide di visitare Lo Stivale.

L’ospitalità nel turismo esperienziale

Già dieci anni fa si iniziò a parlare della necessità per gli hotel, al fine di combattere la crisi economica, di offrire delle esperienze che andassero oltre al semplice soggiorno stuzzicando così l’interesse dell’ospite. Oggi sullo scenario del settore turistico si affacciano altre strutture ricettive oltre agli hotel, basta pensare ai bed and breakfast e a piattaforme come Airbnb.

Eppure gli hotel da sempre hanno un certo vantaggio su queste piattaforme di home sharing, quando si parla di ospitalità, e ciò per una serie di motivi. Gli hotel sono gli unici a poter offrire una precisa combinazione di coerenza e autenticità. Un host non sarà mai in grado di reagire e risolvere i problemi che si presentano nel corso del soggiorno, con una certa celerità.

Inoltre chi prenota su Airbnb una camera o un’intero appartamento non avrà mai la sicurezza di trovare al suo interno tutto ciò di cui ha bisogno. È pur vero che il rischio ha anche il suo fascino ma quando si tratta di soggiornare fuori casa la maggior parte dei viaggiatori spera solo di non avere brutte sorprese e che tutto funzioni per il verso giusto.

Questo è solo una dimostrazione del fatto che non c’è niente che possa sostituire il servizio umano e l’effettiva capacità di risoluzione dei problemi come solo gli alberghi possono offrire.

Esperienza: il motore del turismo moderno

Ciò che contraddistingue questa nuova forma di turismo è che qualsiasi struttura ricettiva dovrebbe spostare il focus della propria offerta verso qualcosa che non si limiti alla semplice ospitalità. Non è più sufficiente un’ambiente accogliente e confortevole in cui trovare tutto ciò di cui si ha bisogno e un’assistenza clienti pronta a risolvere qualsiasi genere di problematica che si venga a presentare nel corso del soggiorno ma occorre avere quella marcia in più per essere un hotel di successo. Offrire ai clienti delle esperienze autentiche e uniche, facendoli venire a contatto con le gente del posto e partecipare attivamente ad attività tipiche locali. Ormai ai turisti non basta più visitare un luogo ma vogliono viverlo a 360 gradi, carpirne l’anima per portare con se ricordi ed emozioni.

Il turismo esperienziale può rappresentare una grande opportunità per quegli alberghi che sono in grado di sfruttarlo offrendo:

  • un collegamento diretto tra viaggiatori e piccole realtà del posto;
  • un’esperienza personalizzata;
  • una propria guida locale che vada oltre quella che è la classica mappa del luogo;
  • un’esperienza pratica.

Al moderno viaggiatore non basta più ad esempio mangiare i piatti tipici locali ma vuole conoscere il modo in cui vengono preparati, recarsi personalmente al mercato per vedere come vengono scelti gli ingredienti, come vengono pesati e venduti e per questo diventa fondamentale andare oltre alla semplice esperienza da spettatore ma garantire confronti interessanti e avvincenti.

Il digitale e il turismo esperienziale

Per quanto ci si impegni è sempre molto difficile riuscire a capire cosa effettivamente vogliono gli ospiti di un hotel, sia in termini di servizi che di esperienze. Una cosa è certa: nel mondo del digitale sempre più successo stanno riscuotendo le app. I vantaggi di un’app mobile per un hotel e per i suoi clienti possono essere davvero tanti:

  • la possibilità di informare i propri ospiti o potenziali clienti su attività ed eventi in tempo reale attraverso un portiere d’albergo virtuale, consultabile direttamente dal proprio dispositivo mobile;
  • l’opportunità di ottimizzare la gestione consentendo agli ospiti di prenotare e acquistare servizi extra durante il loro soggiorno in modo rapido e diretto

Dato i numerosi vantaggi offerti il Mobile è destinato a rappresentare quasi 80% dell’utilizzo online quest’anno. Tra l’altro secondo JD Power & Associates gli ospiti che utilizzano l’applicazione mobile dell’hotel mostrano una maggiore soddisfazione e fedeltà. Indipendentemente degli strumenti che un hotel decide di utilizzare l’obiettivo deve essere sempre uno ossia quello di offrire un’esperienza di viaggio unica e soprattutto completa e coerente. 

Proprio in relazione a quest’ultimo aspetto è importante prendere in considerazione che se si decidono di utilizzare delle piattaforme tecnologiche avanzate per garantire dei servizi digitali di alto livello, lo stesso standard deve essere garantito anche di persona.

Scritto da:

Pubblicato il: 24 Maggio 2019

Filed Under: News

Visite: 456

Tags: ,

Lascia un commento