Come contrastare l’aumento del lead time medio

Le aspettative degli ospiti di oggi sono più alte che mai. Con così tante offerte e scelte nel palmo della mano, il tempo che sono disposti a usare per trovare l’hotel giusto si sta allungando mentre scorrendo attraverso vari siti web, ricercando e filtrando. Ci vuole più tempo per gli ospiti per trovare l’hotel che soddisfa tutte le loro caselle e quindi, lo spazio di tempo tra loro quando prenotano e quando il loro check-in si sta restringendo. 

Tagliare il percorso per l’acquisto

Poiché i percorsi di acquisto e di lead time vanno di pari passo, la prima cosa su cui concentrarsi è la riduzione del percorso di acquisto degli ospiti. Come potete fare questo? In primo luogo, fate sapere al vostro potenziale ospite che prenotare direttamente è meglio. Rassicurateli che prenotando tramite il vostro hotel, li garantirà il prezzo e l’offerta migliori e, a loro volta, saranno meno inclini a deviare verso i siti web OTA e ad essere distratti da altre offerte di altri hotel. Assicuratevi che il processo di prenotazione sia il più semplice e privo di complicazioni possibile per un’esperienza di prenotazione senza soluzione di continuità. Più opzioni e passaggi ci sono per il motore di prenotazione, più complicato e scoraggiante sembra per il vostro potenziale ospite, portando a dubbi ed esitazioni.

Sconti per acquisti in anticipo

Un altro modo per combattere la riduzione dei lead time consiste nell’offrire sconti e tariffe esclusive per prenotazioni avanzate. Più in anticipo i libri degli ospiti, maggiore è lo sconto che ricevono. Ad esempio, considera la possibilità di offrire uno sconto del 15% per le prenotazioni di oltre 60 giorni e uno sconto del 10% a 30 giorni. Tuttavia, assicuratevi di accompagnare questi sconti con una rigorosa politica di cancellazione che non è rimborsabile o richiede un deposito per evitare un aumento delle cancellazioni.

Conoscete il vostro ospite

Anche se queste linee guida saranno certamente utili per ridurre i kead time, è importante capire che il lead time medio di un hotel varia a seconda del tipo di ospiti che attrae e dovreste incorporarlo nella strategia di marketing del vostro hotel. Il geo-marketing può rivelarsi molto utile. Ad esempio, una promozione di soggiorno last minute per il vostro hotel a Dublino sarebbe molto probabilmente inutile se la maggior parte dei vostri ospiti proviene dagli Stati Uniti o dal Canada. Gli ospiti di queste località di solito effettuano le prenotazioni in anticipo a causa di complicazioni quali voli e visti che un viaggiatore locale non deve prendere in considerazione.Grazie al geo-marketing, potete sapere che un’offerta di acquisto avanzata sarebbe più efficace e si adatta ai lead time. È anche importante distinguere il tipo di viaggiatore che il vostro hotel attrae. Ad esempio, un viaggiatore di piacere in cerca di una vacanza in famiglia sarebbe più incline ad avere lead time più lunghi di un viaggiatore d’affari in cerca di un pernottamento.

Utilizzate i Lead Times a vostro vantaggio

Quindi avete fatto la vostra ricerca e sapete chi sono i vostri ospiti e qual è il loro lead time medio. Come usate queste informazioni a vostro vantaggio? Se avete scoperto che il vostro ospite medio ha un breve lead time, fatelo! Ad esempio, sapete che la probabilità che il vostro hotel riceva prenotazioni last minute è alta. Pertanto, quando il vostro hotel è pieno all’85%, chiudete le OTA e guidate le vostre prenotazioni. Allo stesso modo, tlead time più lunghi sono collegati a un tasso di annullamento più elevato. Se il vostro hotel ha un lead time medio più lungo, vi darà l’opportunità perfetta per vendere tanto.

Conclusione

Nel complesso, i lead time possono variare da hotel a hotel e una volta che avrete appreso quali sono i lead time medi del vostro hotel, potrete utilizzarlo a beneficio dell’hotel. Inoltre, i lead time brevi non devono essere motivo di preoccupazione. Usando queste linee guida potete mitigare i loro svantaggi e combattere ogni ulteriore accorciamento!

Scritto da:

Pubblicato il: 7 settembre 2018

Filed Under: Approfondimento, Guida

Visite: 497

Tags: , ,

Lascia un commento