Come aumentare le prenotazioni dalla clientela business

La clientela business rappresenta un’opportunità molto importante per il vostro hotel. Da sola infatti ha un valore di mercato pari a 1,2 trilioni di dollari, una cifra sproposita che va presa a livello globale. C’è un modo per aumentare le prenotazioni provenienti dai cosiddetti businessman?

Prima di rispondere a questa domanda, è opportuno fare una premessa. Anno dopo anno, l’economia cambia. Basti pensare che se prima il petrolio o la finanza era al centro di tutto, negli anni Duemila il business si sta trasferendo in altri settori, tra cui il tech. Ciò significa che come cambia l’economia anche il profilo della clientela business è in continua evoluzione. Se prima il businessman era colui che soggiornava in hotel rigorosamente a 5 stelle nelle aree più esclusive della città, accompagnato da un seguito imponente di auto, desideroso di un menu a 10 portate, oggi la situazione è profondamente diversa. Infatti, il viaggio stesso è diventato accessibile a una clientela business con un potere di acquisto minore.

Di conseguenza, gli hotel a 4 e 3 stelle hanno subito un profondo restyling in modo da rendere più attraente la struttura agli occhi di quest’ultimi. C’è poi un altro importante dettaglio da sottolineare: i viaggiatori d’affari sono in continuo movimento, non riposano mai, in qualunque periodo dell’anno. Al contrario dei turisti che scelgono di prenotare la vostra struttura per la loro vacanza, nel caso della clientela business non esiste un’alta o una bassa stagione.

Tradotto in termini economici, c’è la possibilità di ottenere più prenotazioni dallo stesso viaggiatore d’affari durante l’arco dei dodici mesi, senza una stagione predefinita. Così come ha prenotato nel mese di gennaio, può prenotare una camera del vostro hotel anche in piena estate oppure in primavera o nella stagione autunnale. A questo bisogna poi aggiungere un dato fondamentale: i businessman sono schematici, presentano cioè richieste specifiche e il più delle volte prevedibili, agevolando di fatto il compito del vostro staff. Se siete interessati al profilo dei viaggiatori d’affari, a seguire trovate quattro suggerimenti su come aumentare le loro prenotazioni presso la vostra struttura ricettiva.

1. No alle attese

Una delle cose più importanti da capire è la seguente: la clientela business è diversa dal 99 per cento degli ospiti che scelgono la vostra struttura perché alla ricerca di relax e di fuggire dalla solita routine quotidiana fatta di lavoro e casa. I businessman viaggiano per motivi di lavoro e hanno esigenze completamente differenti rispetto a quelle che possono avere la maggior parte dei turisti che prenotano una camera nel vostro hotel.

Tanto i turisti sono alla ricerca di ritmi lenti per alleviare lo stress accumulato negli ultimi mesi di lavoro, quanto i viaggiatori d’affari detestano le lunghe attese e i periodi morti. Ad esempio, fate in modo che essi non debbano aspettare quando arrivano alla reception per il check in o, una volta terminato il soggiorno, per il check out. Istruite il vostro personale affinché si prendano cura con celerità di ogni eventuale richiesta da parte della clientela business. Minore saranno i tempi di attesa a cui dovranno sottostare durante la visita in hotel, maggiori saranno le possibilità che decidano di tornare da voi in una seconda occasione.

2. Investite in una migliore comunicazione

Come detto, la clientela business non ama aspettare. Per ridurre al minimo eventuali ostacoli nel corso del loro soggiorno in hotel, potete sfruttare i passi in avanti compiuti negli ultimi anni dalla comunicazione con gli ospiti. Ad esempio, non appena ricevete la conferma della prenotazione potete inviare una email attraverso cui dare il benvenuto nel vostro hotel e chiedere se hanno la necessità di un servizio in particolare durante la loro permanenza nella struttura.

Così facendo raggiungerete due importanti obiettivi: far sentire importante il vostro cliente appartenente al mondo degli affari, conoscere in anticipo qualsiasi eventuale richiesta. Quest’ultimo aspetto è il più rilevante, in quanto vi permette di risparmiare del tempo prezioso durante il check in o in un’altra situazione legata all’arrivo o alla permanenza stessa del viaggiatore d’affari. Un ulteriore vantaggio è rappresentato dal fatto che grazie alle risposte fornite saprete già in anticipo quali sono gli interessi dell’ospite in occasione di un’eventuale seconda prenotazione.

3. I servizi al posto giusto

Se è vero che la clientela business ha esigenze specifiche e ripetitive, è altrettanto vero che l’hotel deve assicurare la migliore esperienza possibile in qualunque situazione. Per questo motivo è fondamentale che i vostri servizi siano in ordine e a disposizione del viaggiatore d’affari in ogni momento della giornata. Assicuratevi ad esempio che la camera a lui assegnata abbia una connessione Wi-Fi veloce, oltre a una scrivania illuminata, libera da oggetti inutili e su cui possa completare il lavoro che non ha portato ancora a termine. Inoltre, accertatevi che la colazione sia perfetta, in modo che possa affrontare al meglio delle sue possibilità l’importante meeting a cui è atteso

. Non solo una ricca colazione, ma anche una salutare sessione di palestra. Più semplicemente, dovete cercare di dedicare alla clientela business i migliori servizi di cui pensate possano aver bisogno. Infine, non meno importante degli altri, fate in modo che dopo un lungo viaggio i viaggiatori d’affari possano accedere gratuitamente a un servizio di stiratura per i loro abiti da lavoro.

4. Non dimenticate gli extra

Per essere sicuri di offrire alla vostra clientela business la migliore esperienza in assoluto rispetto alla concorrenza, non dimenticate di aggiungere ai vostri servizi alcuni extra vantaggiosi. Per fare un esempio concreto, potete prenotare un tavolo a un ristorante rinomato della vostra città, garantendo così all’ospite in viaggio per lavoro un servizio che di certo non si aspetta. Non solo, un altro extra che potete offrire è ad esempio la prenotazione di un taxi che dall’hotel conduca il businessman presso il centro conferenza dove è in programma il meeting di lavoro oppure un taxi per l’aeroporto. Sono diversi gli extra che potete dedicare ai vostri clienti in viaggio per lavoro, servizi tutti inerenti alla sfera business, al fine di rendere loro la ‘vacanza’ più agevole.

Maggiori saranno gli extra che sarete in grado di garantirgli durante il soggiorno in hotel, più alte saranno le possibilità che in un futuro neanche troppo lontano tornino di nuovo nella vostra struttura. In questo modo avrete raggiunto l’obiettivo che vi siete prefissati all’inizio, aumentare cioè le prenotazioni dalla clientela business.

Scritto da:

Pubblicato il: 19 ottobre 2018

Filed Under: Approfondimento, Guida

Visite: 349

Lascia un commento