Il fondatore di Starwood: “Airbnb sta rivoluzionando lo scenario alberghiero”

Il fondatore del gruppo alberghiero Starwood, recentemente acquisito da Marriott Hotels, ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni sull’impatto della sharing economy, ed Airbnb in particolare, sul settore dell’ospitalità.

Come riportato da Skift, durante una trasmissione a tema finanziario su Bloomberg Barry Sternlicht ha affrontato il tema della sharing economy per discutere di cosa debbano fare gli hotel per competere equamente con le nuove realtà in questo ambito:

E’ innegabile come queste aziende stiano cambiando lo scenario. Credo che gli hotel stiano lavorando duramente su come trasformare la propria offerta in qualcosa che non sia un semplice prodotto. La conseguenza è quella di essere disintermediati da Airbnb ed altre realtà simili.

sternlicht-airbnb-bloomberg

Oltre ad esprimere soddisfazione per l’impegno dell’industria alberghiera, Sternlicht ha criticato le istituzioni chiedendo di far rispettare ad Airbnb le stesse condizioni imposte alle strutture ricettive tradizionali:

Quello che vogliamo dal futuro dell’industria dell’ospitalità è giocare ad armi pari. Vogliamo che loro paghino le stesse tasse che gli ospiti nei nostri hotel devono pagare. Si tratta di un requisito necessario. E’ uno dei grandi vantaggi a favore di Airbnb il fatto che non debbano pagare tasse. In città come New York si parla di un carico pari al 20%. Non è giusto.

Airbnb e l’impatto sull’industria alberghiera

Le dichiarazioni di Sternlicht riprendono un argomento più volte toccato dai professionisti dell’industria alberghiera. Negli ultimi anni Airbnb è cresciuto esponenzialmente, andando in alcuni casi ad influenzare negativamente i fatturati delle strutture ricettive tradizionali.

Per comprendere la portata di Airbnb basti pensare come a luglio il portale di viaggi abbia raggiunto un valore superiore a quello di Marriott Hotels, spingendo in molti ad ipotizzare come proprio la crescita di Airbnb abbia spinto Marriott ad acquisire Starwood, creando così la più grande catena alberghiera al mondo.

marriott_starwood_hero

Non c’è dubbio che la tecnologia abbia contribuito a modificare significativamente l’industria turistica internazionale e alcuni prevedono che anche gli hotel saranno “costretti” ad adottare Airbnb come canale di distribuzione online.

A questo punto non resta che attendere per comprendere in che modo si evolverà lo scenario e come cambierà, da qui a pochi anni, il panorama dell’industria dell’ospitalità e della distribuzione alberghiera.

Scritto da:

Pubblicato il: 24 novembre 2015

Filed Under: Airbnb, Portali di viaggi, Prenotazioni online

Visite: 2221

Tags: , , ,

Lascia un commento