6 tendenze che gli albergatori devono tenere d’occhio quest’anno

Ogni settore sperimenta nuove mode e tendenze, alcune passeggere altre più permanenti come un servizio clienti eccezionale. L’industria alberghiera non si comporta diversamente.

Le grandi fusioni tra catene alberghiere e la spinta per le prenotazioni dirette, considerate le due tendenze principali dello scorso anno, sembrano essere destinate a rimanere tali ancora per molto.

Dai social media alla personalizzazione, ecco sei crescenti tendenze alberghiere sulle quali prestare attenzione quest’anno:

1. L’ascesa della ricerca da mobile

Secondo gli ultimi dati, il mobile costituisce il 20-30% delle ricerche di hotel ogni giorno e le query mobile per gli alberghi stanno vivendo una crescita fino al 23% annuo, a seconda del segmento dell’albergo.

Con il mobile che diventa fondamentale nel percorso dell’ospite dell’albergo verso la prenotazione, è importante avere una strategia mobile efficace ed un sito web mobile-friendly per ottenere pubblicità accattivanti e per garantire che queste ricerche mobili si trasformino in prenotazioni.

2. I Social Media sono i mezzi per trovare l’ispirazione per i viaggi

L’aumento della popolarità dei canali social ha modificato il marketing del viaggio. Infatti, l’83% dei viaggiatori che utilizzano internet  pianifica il proprio viaggio attraverso ricerche sui social media e il 52% trova l’ispirazione dalle foto dei viaggi postate sui social dagli amici virtuali.

Abbracciate quindi le tendenze dei social media. Condividete contenuti interessanti a fianco di belle immagini sulla vostra pagina Facebook ed offrite riconoscimento ai contenuti generati dagli utenti tramite i “mi piace”, commentando o condividendo. Aumenterete notevolmente la vostra visibilità.

3. Le recensioni online influiscono sulle decisioni d’acquisto

Da Facebook a TripAdvisor, le persone cercano consigli e conferme dagli utenti online. Quasi il 90% dei consumatori consulta recensioni online prima di prendere decisioni d’acquisto. Una recensione può servire come anteprima di ciò che l’albergo ha da offrire attraverso il punto di vista di un ospite piuttosto che dell’albergo stesso.

Così, in un mondo in cui una recensione può giovare o nuocere ad un albergo, è imperativo non solo soddisfare, ma anche superare le aspettative degli ospiti, prima, durante e dopo il loro soggiorno. Impegnatevi con i vostri ospiti, rispondete rapidamente alle recensioni online, siano esse buone o cattive, per mantenere una reputazione positiva e guidare future prenotazioni.

4. La personalizzazione è la chiave per il mantenimento degli ospiti

Nel settore alberghiero ultra-competitivo, un’esperienza degli ospiti personalizzata è la chiave sia per la generazione di clienti fedeli che per l’acquisizione di nuovi. Secondo Skift, il numero dei viaggiatori che sono disposti a fornire dati personali in cambio di un’esperienza più personalizzata in albergo è in aumento.

Un rapporto di Deloitte dice che:

I social network come Facebook e Instagram potrebbero essere la chiave per raggiungere la vera personalizzazione.

Pensateci: le persone rivelano costantemente informazioni su se stessi sui social media mettendo i “mi piace” e pubblicando contenuti. Gli alberghi dovrebbero utilizzare queste informazioni per comprendere meglio le preferenze dei loro ospiti e per creare autentiche esperienze personalizzate.

5. Gli ospiti vogliono esperienze oltre l’albergo

Non solo gli ospiti bramano un’esperienza personalizzata all’interno dell’hotel, ma vogliono anche esperienze al di fuori della struttura. Secondo Skift:

Non è più sufficiente per i marchi di ospitalità offrire solo un posto per riposare. Devono fare questo e molto altro, se vogliono un cliente oggi ed in futuro.

Come albergatori, è necessario adottare un approccio olistico per l’esperienza complessiva degli ospiti, tra cui il modo in cui spendono il loro tempo al di fuori del vostro albergo.

Un buon inizio è quello di fornire in camera una guida alle destinazioni e di integrare un servizio di portineria in loco che può offrire suggerimenti agli ospiti su cosa fare e dove andare.

6. La tecnologia è una priorità assoluta

Molti degli ospiti di oggi sono viaggiatori esperti di tecnologia che si sentono a proprio agio con siti ed applicazioni mobile, quindi gli alberghi devono assicurarsi che anche essi stessi si stiano adattando a questa tendenza. Il 54% degli alberghi spenderà più soldi in tecnologia quest’anno, concentrandosi sulla sicurezza dei pagamenti, sulla tecnologia delle camere e l’implementazione mobile.

Un modo semplice per integrare la tecnologia è quello di utilizzare i messaggi di testo per raggiungere clienti in tempo reale, per gestire le loro richieste, informarli sulle specialità del giorno e assicurarsi che stiano godendo della loro esperienza.

Scritto da:

Pubblicato il: 31 maggio 2017

Filed Under: Approfondimento, Turismo

Visite: 1917

Tags: , , ,

Lascia un commento