4 consigli per la ripresa del tuo hotel

La ripresa del business dei viaggi dopo il Covid-19 è in corso e continuerà ad accelerare nei prossimi 12-18 mesi. Ci sono alcune cose che sappiamo per certo: la domanda di viaggi è elevata e si incentrerà sul leisure nazionale.

A livello macro, i protocolli di sicurezza per il contenimento del virus si conoscono già, così come il fatto che ognuno di noi per spostarsi dovrà dotarsi di tampone negativo o addirittura di vaccino.
Ma sappiamo anche che le condizioni generali potrebbero mutare da un momento all’altro.

Il Covid-19 ha inaugurato un’accelerazione delle tendenze digitali e le aziende di viaggio si trovano ora nella posizione di diventare più efficaci e più efficienti utilizzando i dati dei clienti per creare esperienze iper-targettizzate e personalizzate.

Una cosa certa è che per ogni consumatore bisognerà applicare un modello di business differente ecco perché è importante conoscere oggi 4 tipi di trigger chiave per catturare più clienti.

#1 MIRA A ISPIRARE, NON A FARE PUBBLICITÀ

L’ispirazione è ancora la chiave per un marketing efficace. I social media continueranno sicuramente ad alimentare la domanda. I marchi di viaggio non mancano di contenuti di ispirazione, ma spesso faticano a collegare quei contenuti con gli interessi dei singoli viaggiatori.

Per gli hotel, una strategia social di successo nel 2021 potrebbe manifestarsi come una promozione di esperienze: i weekend che evidenziano i benefici della location, non solo quelli dell’hotel, e adattando le interazioni in base al contesto che ottengono dalle risposte che ricevono.

La sfida per i marchi di viaggio di convertire chi guarda in chi prenota sarà sempre al centro delle proprie azioni, ma non c’è un business più corretto di un altro per quell’approccio per la ripresa del 2021.

#2 CONNETTERSI DIRETTAMENTE CON I CLIENTI

Già da tempo si è passati dalla comunicazione di massa alle conversazioni one-to-one e i dati saranno essenziali per garantire che ogni interazione con i viaggiatori sia adattata alle esigenze degli ospiti.

Le tendenze che guidano la personalizzazione hanno subito un picco durante la pandemia e saranno fondamentali per il successo degli hotel. Quindi, la chiave per connettersi con i clienti nel posto giusto al momento giusto è la disponibilità di informazioni, non il sovraccarico.

Questo vuol dire che dovrete agire in ottica di qualità e non di quantità nella distribuzione delle informazioni per i vostri ospiti.

Un’altra sfida sarà sicuramente quella di convertire il cliente abituale ad un nuovo metodo di comunicaizione. Alcuni ospiti probabilmente si aspettano da voi ‘le solite cose’. Il cambiamento a livello psicologico rende l’uomo sempre molto scettico, sarà quindi vostro compito far apprezzare questa mutazione comunicativa in ottica di miglioramento della loro esperienza.

#3 ESSERE CONSAPEVOLI DEI CAMBIAMENTI POST COVID-19

Tutti gli imprenditori che operano nel mondo dei viaggi devono essere consapevoli del fatto che dopo la pandemia la mentalità del consumatore è cambiata per sempre. Per questo a volte non basta la volontà di viaggiare del singolo, ma anche le possibilità e le condizioni in cui i viaggiatori si ritrovano a farlo.

In questo rientrano le paure legate al contagio o, per esempio, il fatto di aver ottenuto o meno la propria dose di vaccino. Alcune ricerche hanno dimostrato che nonostante il vaccino alcuni ritengano ancora poco sicuro viaggiare e che lo faranno una volta che la pandemia sarà finita.

Tutto questo ha generato un nuovo modo di concepire il marketing, che, ora, è totalmente incentrato sulla personalizzazione dell’esperienza specialmente per i viaggiatori della Generazione Z, che ad oggi si attestano tra i pionieri della riapertura dei viaggi.

#4 NON ESSERE ACCENTRATORI

Oggi i vari brand del mondo del turismo e dei viaggi presenti sul mercato devono necessariamente assorbire dall’esterno i dati per capire in che direzione proseguire con il proprio business.

I brand devono diventare macchine di raccolta dati. Inoltre, bisogna analizzare altri indicatori chiave al di fuori del viaggio, come le ricerche di ristoranti, palestre e cinema, i dati Covid-19, ecc. Questi sono input critici che definiscono con quale segmento stiamo interagendo oggi.

In quest’ottica, l’attivazione di alcune partnership per il reperimento di dati utili è più che importante.

Per la ripresa saranno centrali gli sforzi collettivi per sviluppare nuove soluzioni e processi per stare al passo con il cambiamento del comportamento dei viaggiatori.

Vuoi aumentare la performance del tuo sito internet?

Scopri di più sul nostro sito Hotel Nerds Solutions!

Scopri di più!

Scritto da:

Pubblicato il: 1 Giugno 2021

Filed Under: Il Boss dei Nerds, News

Visite: 233

Tags: , ,

Lascia un commento