Come usare il content marketing per i viaggiatori bleisure

I viaggiatori bleisure (business+leisure) come suggerisce il nome, sono persone che aggiungono qualche giorno extra di svago ai loro viaggi d’affari. Hanno il vantaggio di essere in un’altra città che hanno il piacere di visitare mentre la loro azienda copre alcuni dei costi. Questi viaggi sono anche chiamati micro-vacanze.

L’aumento dei viaggiatori bleisure

Dalla fine degli anni ’90 all’inizio del 2000 lo scenario dei viaggiatori d’affari è cambiato. L’aumento delle agenzie di viaggi online (OTA) ha incoraggiato i clienti a fare acquisti.

Mentre i social media esplodevano, i viaggiatori avevano più opzioni e informazioni a portata di mano, più un gran numero di recensioni online, blog e influencers che sapevano dove si trovavano i locali in una determinata destinazione.

Tutte le belle immagini e gli hashtag hanno creato un’attenzione per le esperienze piuttosto che per le destinazioni. Questo ha avuto un effetto duraturo e profondo sulla diminuzione della forza del brand come incentivo promozionale per gli alberghi.

Il mercato bleisure è enorme e cresce rapidamente. Contrariamente a quello che si può pensare, non è solo costituito da millennials (che costituirà il 75% della forza lavoro nel 2025).

Come possono hotel e compagnie aeree attrarre i viaggiatori bleisure?

I viaggiatori bleisure hanno tre esigenze principali:

  • Informazioni: vogliono informazioni facilmente accessibili su ciò che gli interessa
  • Convenienza: a differenza dei viaggi di piacere in cui i viaggiatori sono disposti ad avventurarsi per raggiungere una destinazione molto distante, i viaggi bleisure preferiscono comodità ed utilità
  • Autenticità: i viaggiatori bleisure vogliono vivere come la gente del posto

Le ricerche dimostrano che i viaggiatori bleisure sono disposti a condividere le loro informazioni per ricevere risultati più personalizzati. Sono anche più propensi a spendere, perché le loro aziende stanno pagando parte del viaggio.

La soluzione è nei contenuti

I contenuti sono il modo in cui attrarrai i viaggiatori bleisure. Dovrete offrire loro contenuti educativi, divertenti e che li ispirino per influenzare il loro viaggio d’affari.

I viaggiatori bleisure vogliono l’autenticità. Vogliono scoprire ed essere ispirati. Non vogliono ascoltare costantemente le offerte e le promozioni. Attirate il vostro pubblico guidandolo con contenuti coinvolgenti che mostrano la vostra personalità.

I brand devono inserirsi nella conversazione partendo dalla ricerca. I viaggiatori cercano esperienze, in primo luogo. Ciò che li fa decidere se e dove soggiornare è ciò che trovano prima di prenotare. Assicuratevi che sia il vostro albergo.

Utilizzate tutti i vostri canali e ripianificate le strategie di email marketing

La distribuzione è fondamentale. Utilizzate ogni canale che avete, usate le email, le app, i blog, i social media per creare un’esperienza omnichannel.

Il vostro cliente è ovunque, perciò date un’esperienza coerente ovunque incontri il vostro albergo. Assicuratevi di includere le call to action per riportare gli utenti al vostro sito.

Le persone vogliono che i brand raggiungano le loro email: non vogliono promozioni ma contenuti.

Le promozioni parlano ad una parte molto stretta dell’imbuto di acquisto. Se vengono usate con una frequenza troppo alta, stufano. Ma se sostituite una buona parte delle vostre promozioni con contenuti interessanti e coinvolgenti, darete alle persone una ragione per aprire le vostre email, anche quando non sono sul mercato per prenotare.

I programmi fedeltà

La maggior parte degli alberghi tradizionali rivedono i programmi di fidelizzazione perché i “punti” non vengono utilizzati, le persone magari non sanno nemmeno di essere iscritte e la maggior parte non è a conoscenza dei vantaggi ottenibili. La raccolta di punti sufficienti per riscattare qualcosa di valore è spesso impossibile da raggiungere, quindi la gente non partecipa nemmeno.

Questo è il motivo per cui i viaggiatori sono più fedeli alle OTA ed ai programmi delle carte di credito, in quanto hanno la libertà di scegliere e personalizzare i premi in base alle loro preferenze (escursioni, punti ristoro, biglietti per concerti, ecc..)

Personalizzate i contenuti

Utilizzate i vostri dati per offrire contenuti più pertinenti alle persone scelte: vi saranno utili i test A/B, provate argomenti diversi per posta elettronica e inviate diversi follow-up.

Il mercato bleisure continuerà ad esplodere, specialmente quando la generazione Z entrerà nella forza lavoro. Mettere in atto nuove tattiche di marketing dei contenuti vi darà risalto per un successo a lungo termine.

Scritto da:

Pubblicato il: 30 ottobre 2017

Filed Under: Guida

Visite: 768

Tags: , , ,

Lascia un commento