Come rinnovare la strategia di marketing del tuo hotel per il nuovo anno

Per tutti gli albergatori si prospetta un periodo di opportunità da cogliere al balzo. Gennaio è infatti un mese particolare: stando alle statistiche disponibili le prenotazioni in questo primo trimestre portano nelle tasche degli albergatori quasi il 40% di quelle totali. Per questo è fondamentale non farsi trovare impreparati.

Ecco alcuni consigli utili per iniziare il nuovo anno al meglio, riducendo le perdite e aumentando il numero delle prenotazioni.

Sito ufficiale: via il vecchio dentro il nuovo

Riorganizza il tuo sito internet e aggiornalo evidenziando con immagini e Call To Action le nuove offerte del mese di gennaio. Ricorda inoltre che”Less is More” (come dicono gli americani), quindi snellisci il processo di ricerca e prenotazione, inserendo per esempio informazioni volte ad anticipare quanto più possibile dubbi e perplessità del cliente.

Tutto questo porterà maggior chiarezza espositiva e velocità di fruizione, permettendo cosi al cliente di focalizzarsi unicamente sulle camere e offerte, scegliendo quelle più adatte alle proprie esigenze.

L’importanza delle offerte speciali

Come tutti sappiamo il mese di Gennaio oltre a rappresentare un nuovo “inizio” è anche il mese dei saldi e delle offerte in diversi contesti. Strutturare un’ offerta accattivante, che si differenzi dalle altre nell’immenso mondo della rete non è poi cosi facile; è importante quindi , differenziare la promozione secondo il target di riferimento cosi da ridurre il bacino d’utenza e aumentare la qualità del servizio.

Rinnova le strategie di Marketing

La pubblicità nella rete negli ultimi tempi ha subito grandi cambiamenti: viene veicolata agli utenti della rete in base a quelli che sono i loro interessi, ricerche e ai loro movimenti nel web. Ciò che vediamo è quindi conseguenza di ciò che abbiamo fatto nella rete, per questo è importante munire la nostra pubblicità online di link con accesso diretto alla pagina dell’offerta presente sul nostro sito.

E’ importante anche l’uso dei social media: grazie anche all’uso delle statistiche disponibili, gli annunci su Facebook ci permettono di veicolare a utenti dal profilo sempre più delineato e in linea con il nostro target l’offerta più adatta alle loro esigenze.

Pubblicare quindi post e i contenuti delle proprie pagine nei social risulta essere un’aspetto centrale della nostra strategia di marketing.

Booking Engine: quando la semplicità fa la differenza

Mettere a proprio agio il cliente nel momento della prenotazione è importante quanto la chiarezza e la trasparenza dell’informazione nel momento della ricerca. E’ fondamentale quindi trasmettere sicurezza e affidabilità eliminando dalla mente dell’utente paure e incertezze “per metterlo a proprio agio” e favorire così la prenotazione. In questo caso, ad esempio, la possibilità di una cancellazione gratuita della prenotazione in assenza di un prepagamento obbligatorio può essere una strategia da non sottovalutare.

Come disintermediare dalle OTA?

Gennaio è anche un mese di prenotazione di punta per le OTA e il modo migliore per spostare queste prenotazioni verso il sito dell’hotel è dare al cliente un incentivo per prenotare sul sito dell’hotel: questo significa offrire sempre una tariffa più vantaggiosa.

E’ importante strutturare il sito (la vostra vetrina di presentazione nel web) in modo da garantire una user experience di qualità puntando sulla navigabilità cioè, renderlo piacevole, intuitivo per l’utente durante in tutte la fasi della consultazione.

Una buona user experience aumenterà la percentuale di fidelizzazione del cliente riducendo il rischio d’intermediazione delle OTA.

Con l’arrivo del nuovo anno sono molte le strategie da attuare e proprio questo periodo può essere un’importante occasione per rivedere alcune delle proprie attività e dare maggior risalto al canale diretto, distinguendolo e rendendolo più vantaggioso rispetto alle OTA.

Scritto da:

Pubblicato il: 10 gennaio 2018

Filed Under: Guida, Prenotazioni online

Visite: 1020

Tags: , , , ,

Lascia un commento