Quanto conta una buona brand reputation per un hotel?

Quando si tratta di promuovere il nostro hotel, una buona brand reputation è un fattore importantissimo, capace di influenzare significativamente la percezione che gli ospiti hanno di una struttura. Date queste premesse, quanto conta realmente la brand reputation per il successo di un hotel? Più di quel che si pensi, secondo quanto emerso da un’analisi di Margaret Ady, VP del settore marketing presso TrustYou. La reputazione è importante e nonostante alcuni albergatori si stiano adattando,per altri accettare nuove idee e abbandonare le vecchie abitudini è un compito piuttosto lento e per certi versi doloroso.

A dimostrarlo non sono soltanto le parole di Ady, ma anche le statistiche più recenti secondo cui soltanto il 56% degli alberghi stia rispondendo alle recensioni su TripAdvisor, scendendo fino al 17% per quanto riguarda quelle lasciate dagli ospiti su Expedia. Alcuni potrebbero considerare questi dati come poco rilevanti, se non fosse che le risposte alle recensioni, positive o negative che siano, possano contribuire in modo concreto a migliorare la percezione che gli utenti hanno di una determinata struttura ricettiva.

Esposizione = Prenotazioni

I dati interessanti non terminano qui, ecco alcuni fattori da tenere in considerazione per la pianificazione di una strategia efficace::

  • Può aumentare l’esposizione di un hotel e il numero di prenotazioni;
  • Dati prezzi uguali, i viaggiatori hanno 3.9 probabilità in più di scegliere un hotel con le recensioni migliori;
  • Secondo quanto riportato dalla Commissione Viaggi Europea, la gestione delle recensioni è importante. Risposte adeguate a recensioni negative hanno, in alcuni casi, migliorato l’opinione di una struttura per l’84% degli utenti. Le risposte negative dallo staff riducono la probabilità che gli utenti visitino l’hotel del 64%.
  • Le strutture che rispondono a oltre il 50% delle recensioni aumentano la probabilità di ricevere una richiesta di informazioni del 24% rispetto alle strutture che non rispondono alle recensioni secondo quanto emerso da uno studio di TripAdvisor;
  • Amazon Local Travel utilizza le valutazioni delle recensioni per curare le raccolte di viaggi proposte agli utenti, e non sono i soli;
  • Circa il 90% dei viaggiatori dichiara di leggere le recensioni (da un minimo di 6 a un massimo di 12) di una struttura prima di prenotare.

time_recensioni

In tal senso, un’interessante ricerca di TrustYou ha evidenziato come, dato un aumento dei prezzi per le strutture con recensioni migliori, gli utenti arriverebbero a prenotare con più probabilità l’hotel con la valutazione migliore a prescindere dalla tariffa più elevata. Se non dovesse bastare per convincervi, il 76% dei viaggiatori ha dichiarato di essere disposto a pagare di più per un hotel, qualora questo abbia ottenuto una valutazione migliore dalle recensioni online dei precedenti ospiti.

Vista la grande attenzione degli utenti alle opinioni altrui prima di prenotare un viaggio, gli hotel possono studiare le recensioni per aumentare ulteriormente la propria brand reputation di conseguenza non solo l’esposizione, ma anche il numero di prenotazioni.

Alcuni potrebbero vivere le recensioni online come un imposizione da parte delle OTA e di portali come TripAdvisor, ma purtroppo o per fortuna non si ha potere decisionale su questo fattore. Ciò su cui possiamo intervenire tuttavia è l’approccio alle recensioni e il loro utilizzo a vantaggio dell’hotel.

Aumentano gli investimenti nella gestione della brand reputation

Una dimostrazione dell’importanza di una buona brand reputation arriva anche da un recente report di TripBarometer rilasciato da TripAdvisor, secondo cui il 60% degli hotel investirà più risorse in strumenti per la gestione della reputazione online durante il 2015.

I dati interessanti non terminano qui, ecco alcuni fattori da tenere in considerazione per la pianificazione di una strategia efficace:

  • Le valutazioni nelle recensioni influenzano le scelte di prenotazione per il 90% dei consumatori, sia in senso positivo che negativo;
  • L’88% dei consumatori considera le recensioni online e i post su TripAdvisor un fattore fondamentale durante la prenotazione di un soggiorno;
  • Il 53% degli hotel intende investire risorse nel rinnovo delle strutture, mentre il 47% nella formazione dello staff.

TripBarometer20151

Si tratta di statistiche che sottolineano ancora una volta come le valutazioni e le recensioni possano influenzare le decisioni non solo dei consumatori, ma anche le strategie e il fatturato degli hotel, dimostrando l’importanza di una gestione oculata e attenta della propria reputazione online.

Se avete bisogno di alcuni suggerimenti vi proponiamo il nostro articolo “Come trovare il tempo di rispondere alle recensioni online“.

 

Scritto da:

Pubblicato il: 3 aprile 2015

Filed Under: Approfondimento

Visite: 2568

Tags: , , ,

Lascia un commento