Quali sono i vantaggi della tecnologia in hotel?

L’Internet of Things è sulla bocca di tutti, ma il settore che ne potrebbe beneficiare di più è senz’altro quello dell’ospitalità. Oltre a rendere più efficiente un’azienda, la tecnologia in hotel può migliorare significativamente l’esperienza di un ospite all’interno della struttura.

Per i non addetti ai lavori, per “Internet delle cose”  si intende una serie di oggetti privi di una configurazione digitale che possono sfruttare tutte le caratteristiche degli oggetti nati per utilizzare la rete, creando innumerevoli opportunità di utilizzo. Si tratta, in sintesi, di sensori, dispositivi e dati armonizzati in un unico sistema capaci di reagire agli stimoli del contesto in cui si trovano, consentendo all’ambiente di reagire immediatamente al cambiamento (temperatura, luce, movimento o altri fattori).

Nel settore aziendale l’Internet delle cose (abbreviato IoT da qui in avanti) può migliorare in modo importante l’esperienza dei clienti dotati di dispositivi collegati alla rete, sempre più interessati a interagire con ciò che li circonda. Ecco allora dove entra in scena la tecnologia in hotel.

La tecnologia in hotel come risorsa
per migliorare il soggiorno degli ospiti

Come sottolineato in un articolo di Zeus Kerravala su NetworkWorld il settore dell’ospitalità è un’industria che può beneficiare dell’unione tra IoT e digitalizzazione. Si tratta infatti di un settore altamente competitivo sempre più influenzato da Internet. E’ in quest’ottica che molti alberghi stanno esplorando la possibilità di sfruttare i vantaggi della tecnologia in hotel come fattore di differenziazione rispetto ai competitor in svariati campi tra cui intrattenimento, cibo e bevande, sicurezza degli ospiti e molto altro ancora.

Ecco alcuni esempi di come possa essere usata la tecnologia all’interno di un hotel:

  • Usare lo smartphone per aprire la porta della propria stanza;
  • Utilizzare un tablet per ordinare del cibo o prenotare un massaggio alla spa;
  • Premere un tasto 30 minuti prima dell’arrivo in hotel per avvertire lo staff e trovare la giusta configurazione di temperatura e luci in stanza.

Quello che fino a poco tempo fa era uno scenario fantasioso, con il passare del tempo sta diventando una possibilità sempre più concreta che dovrebbe essere esplorata in modo approfondito dalle strutture ricettive interessate a offrire un’esperienza unica ai propri ospiti.

Gli ospiti vogliono la tecnologia in hotel: a dirlo è un’infografica

 

internet_of_things_1

Un’infografica pubblicata da HotelNewsNow rappresenta in tal senso alcuni spunti interessanti per comprendere come anche gli ospiti siano propensi all’uso della tecnologia in hotel:

  • L’89% degli ospiti vorrebbe trovare tecnologia in hotel per migliorare il proprio soggiorno (per ridurre le code e ottenere un servizio più rapido);
  • Il 60% ritiene che effettuare il check-in da mobile, utilizzare lo smartphone come chiave e ordinare il servizio in camera da dispositivi mobile gli farebbe risparmiare tempo;
  • Il 92% dichiara che farebbe uso di ogni minuto risparmiato grazie alla tecnologia in hotel;
  • Il 45% ha affermato che una una buona esperienza con la tecnologia in hotel li incentiverebbe a lasciare una buona recensione su TripAdvisor;
  • Il 39% dichiara che sarebbe più propenso a prenotare presso hotel con check-in mobile piuttosto che da strutture prive di questo servizio.

Di seguito è possibile trovare l’infografica completa:

TIR_20150708_Infographic_EnhanceTech-AH,SR

Scritto da:

Pubblicato il: 13 agosto 2015

Filed Under: Approfondimento

Visite: 2294

Tags: , , , , ,

Lascia un commento