Come integrare WhatsApp in una strategia di hotel marketing

WhatsApp è diventato una parte importante della vita quotidiana di milioni di persone in tutto il mondo e proprio grazie alla sua diffusione può diventare parte di una strategia di hotel marketing.

A febbraio 2016 WhatsApp ha superato la quota di un miliardo di utenti. Ciò significa che una persona su sette utilizza la nota applicazione di messaggistica, per un totale di 42 miliardi di messaggi inviati ogni giorno.

Cercando di venire incontro alle esigenze degli utenti, WhatsApp ha inoltre migliorato significativamente la sicurezza delle conversazioni grazie alla criptazione end-to-end e proprio vista l’ampia diffusione quest’applicazione dovrebbe essere presa in considerazione per migliorare la propria strategia di hotel marketing e di interazione con gli ospiti.

dati_whatsapp

WhatsApp può far parte della strategia di engagement di un hotel?

Come qualsiasi altro strumento, anche WhatsApp può essere utilizzato come parte di una strategia di marketing alberghiera con l’obiettivo di aumentare l’interazione con potenziali clienti e ospiti. Per gli albergatori interessati a comunicare direttamente con l’ospite prima dell’arrivo, durante il soggiorno e dopo il check-out le email rappresentano un mezzo particolarmente efficace e forse il migliore in termini di prestazioni e ROI.

Tuttavia considerata la sempre maggiore crescita di piattaforme mobile come smartphone e tablet, come evidenziato su eHotelier, adattarsi alle nuove abitudini può contribuire ad aumentare i canali di conversione diretta.

WhatsApp-image

Esempio di call-to-action per spingere ad usare WhatsApp

Per attuare una strategia di comunicazione che preveda WhatsApp è possibile seguire alcuni step preliminari:

  • Utilizzare le comunicazioni precedenti all’arrivo dell’ospite per condividere le proprie informazioni di contatto;
  • Invitare l’ospite ad aggiungere il numero alla lista di contatti e un link a WhatsApp per avviare la conversazione.

Nello specifico, WhatsApp potrebbe essere utilizzato per:

  • Effettuare il check-in;
  • Organizzare il transfer per gestire al meglio l’arrivo dell’ospite;
  • Richiedere servizi e opzioni aggiuntive;
  • Permettere all’ospite di richiedere il servizio in camera o informazioni al Concierge durante il soggiorno;
  • Incoraggiare gli ospiti a prenotare direttamente dopo aver effettuato il check-out (post-soggiorno).

Pur trattandosi di una novità nel settore alberghiero, sono molti gli hotel che hanno iniziato a sperimentare l’uso di WhatsApp nelle proprie strategie di marketing e comunicazione per raggiungere un pubblico maggiormente abituato all’uso di smartphone e tablet. Si tratta inoltre di un metodo per mettere in contatto con la struttura sia potenziali clienti interessati a prenotare una camera, sia veri e propri ospiti interessati a richiedere informazioni particolari o il servizio in camera.

Scritto da:

Pubblicato il: 23 maggio 2016

Filed Under: Guida, Social Media

Visite: 1537

Tags: , ,

Lascia un commento