Cancellazione last minute: nuova politica e opinioni

La cancellazione last minute mette in difficoltà gli hotel che si ritrovano con camere vuote raramente vendibili. Per porre fine a questa perdita economica le grandi catene hanno iniziato ad adottare una nuova politica.

Il fenomeno della cancellazione senza preavviso nella speranza di riuscire a prenotare la stessa camera ad una tariffa più bassa crea decisamente molti problemi alle strutture alberghiere, come se non bastasse si devono fronteggiare i disagi che provocano imprevisti di viaggio dell’ultimo minuto, anche da parte dei clienti corporate.

Non è possibile prevedere l’andamento di un viaggio d’affari poiché troppe variabili sono precarie: voli, che possono essere cancellati o in ritardo, riunioni, che possono essere annullate o spostate, o le assegnazioni delle camere che possono variare.

Tutto questo può capitare all’ultimo minuto e può significare un inconveniente costoso per gli hotel.

Il nuovo metodo

La nuova politica di cancellazione, che Marriott per primo ha attuato a partire dal 15 giugno 2017, prevede che gli ospiti devono annullare la prenotazione delle camere 48 ore prima dell’arrivo per evitare la penalità.

Questa necessità deriva dal bisogno degli hotel di proteggersi dalla crescente proliferazione di siti web e app che permettono ai viaggiatori di prenotare e cancellare la prenotazione senza nessun costo all’ultimo minuto.

In questo scenario la presenza di strumenti di prenotazione di terzi ha reso più difficile la gestione delle cancellazioni per gli alberghi; ad esempio cercando di occupare le camere vuote dovute alle cancellazioni dell’ultimo minuto gli hotel fanno uso di altri canali che imponendo commissioni fino al 25% provocano una perdita economica agli stessi.

La nuova politica di cancellazione 48h ha come benefit la possibilità di aumentare la disponibilità delle camere e di soddisfare quindi l’alto tasso di occupazione.

Opinioni

I clienti corporate non sono d’accordo con le nuove misure prese perché queste li penalizzano molto: come abbiamo detto un viaggio d’affari ha molte casistiche che non si possono prevedere e che spesso e volentieri non dipendono dai viaggiatori stessi.

Resta la questione che con gli annullamenti dell’ultimo minuto le camere difficilmente posso essere messe a disposizione di nuovi clienti.

Ci sono alcuni hotel che applicano modifiche alla cancellazione last minute in occasione di uno dei seguenti casi: cancellazione volo, gravi condizioni meteorologiche, emergenze mediche o morte di familiari, membri del programma di fedeltà di alto livello.

Un portavoce del Carlson Rezidor Hotel Group ha dichiarato:

“Le politiche di cancellazione sono determinate dalle singole proprietà (…) stiamo valutando i comportamenti dei nostri ospiti, che sono in continuo cambiamento, tutte le dinamiche coinvolte e i feedback che riceviamo (…) alcuni dei nostri hotel consentono ancora agli ospiti di annullare la prenotazione il giorno stesso senza penalità”

Cosa ne pensate a proposito?

Scritto da:

Pubblicato il: 10 agosto 2017

Filed Under: Approfondimento

Visite: 5753

Tags: ,

Lascia un commento